• LoginBet Staff

STATISTICHE E CONSIGLI SUL RITORNO DEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS, L’INTER PROVA L’IMPRESA AD ANFIELD

Aggiornamento: 9 mar

Così come per l’andata, anche il programma degli ottavi di finale di UCL viene divisa in 4 serate.

Questa settimana spazio a Bayern-Salisburgo, Liverpool-Inter, Man City-Sporting e Real Madrid-PSG. Di seguito tutte le informazioni utili per scommettere, le probabili formazioni, le quote Loginbet e dove vedere i match in diretta tv e streaming.


BAYERN - SALISBURGO martedì ore 21 (andata 1-1)

Diretta TV Sky Sport


Quote Loginbet: 1(1,20) x(7,30) 2(12,30)


Statistiche da seguire: Il Bayern Monaco ha vinto tutte e cinque le gare in competizioni europee in cui ha ospitato un'avversaria austriaca, segnando 15 gol e subendone solo tre. La più recente proprio contro il Salisburgo nel novembre 2020 – 3-1 per i padroni di casa nella fase a gironi. Questa sarà la decima trasferta del Salisburgo contro un'avversaria tedesca in una competizione europea (2V, 1N, 6P), con le due vittorie conquistate in Europa League (vs Borussia Dortmund e Lipsia nel 2018). Le precedenti nove trasferte contro squadre tedesche hanno visto un totale di 32 gol segnati, con una media di 3.6 a partita. Il Salisburgo potrebbe diventare la prima squadra austriaca a superare gli ottavi di finale di Coppa dei Campioni/Champions League dall’Austria Vienna nella stagione 1984/85.


Il Bayern Monaco ha superato cinque delle precedenti sette gare a eliminazione diretta in Champions League in cui ha pareggiato fuori casa all'andata. Tuttavia, una delle due eliminazioni subite è avvenuta nell'occasione più recente, contro il Liverpool, agli ottavi, nella stagione 2018/19 (0-0 esterno, 1-3 interno). Il Salisburgo non ha mai vinto in trasferta in Champions League in questa stagione (1N, 2P) e solo una volta ci è riuscito fuori casa nelle ultime due edizioni della competizione (1N, 4P): 3-1 sul campo del Lokomotiv Mosca nel dicembre 2020. Dopo il gol di Chukwubuike Adamu all'andata, il Salisburgo conta quattro marcatori diversi di età pari o inferiore a 21 anni in questa Champions League (anche Adeyemi, Okafor e Sucic). Solo il Lione nel 2004/05 ne ha avuti cinque diversi in una singola edizione del torneo (Bergougnoux, Berthod, Idangar, Nilmar ed Essien). Robert Lewandowski non ha effettuato nessuno dei 22 tiri del Bayern Monaco nell'andata di questo incontro, e per la prima volta nella sua carriera non ha prodotto nessuna conclusione in due presenze di fila in Champions League (77 minuti giocati contro il Barcellona, 90 minuti contro RB Salisburgo – 0 tiri).


L'esterno del Bayern Monaco Kingsley Coman ha completato 23 movimenti palla al piede prima di un dribbling nelle sei presenze nella Champions League 2021/22; il numero più alto tra i giocatori ancora nella competizione. Coman ne ha effettuati sette nella gara d’andata contro il Salisburgo, il suo record in una singola partita di Champions League finora (sette anche contro il Barcellona lo scorso dicembre). Il 21enne Brenden Aaronson ha creato cinque occasioni per il Salisburgo contro il Bayern Monaco all'andata, il giocatore più giovane ad averne create altrettante in una partita di Champions League nella fase a eliminazione diretta da Lionel Messi, 20 anni, con il Barcellona nel febbraio 2008 (vs Celtic). Joshua Kimmich non ha ancora servito un assist per il Bayern Monaco in questa Champions League (0 in 5 partite). Dall'inizio del 2020/21 però, Kimmich guida la classifica – tra i giocatori nel torneo – di occasioni secondarie create (26) e assist secondari (7), i passaggi che precedono l’assist al tiro.


PROBABILI FORMAZIONI:


BAYERN MONACO (3-4-1-2): Ulreich; Upamecano, Süle, Lucas Hernández; Gnabry, Kimmich, Musiala, Coman; Sané; T. Müller, Lewandowski.


SALISBURGO (4-3-1-2): Köln; Kristensen, Piatkowski, Wöber, Ulner; Seiwald, M. Camara, Bernede; Adeyemi, Adamu.


LIVERPOOL - INTER martedì ore 21 (andata 2-0)

Diretta TV Sky Sport


Quote Loginbet: 1(1,57) x(4,30) 2(5,40)


Statistiche da seguire: Il Liverpool ha vinto ciascuna delle tre partite contro l'Inter in Champions League senza subire gol (2-0 e 1-0 nel 2007/08, 2-0 nella gara d’andata di questa stagione; tutte e tre le sfide sono state negli ottavi di finale della competizione. Questa sarà la terza trasferta dell'Inter contro il Liverpool in una competizione europea: i nerazzurri hanno perso le due precedenti, entrambe nella fase a eliminazione diretta di Coppa dei Campioni/UEFA Champions League (1-3 nelle semifinali del 1965 e 0- 2 negli ottavi di finale del 2008). Solo una squadra nella storia della Champions League ha passato il turno nella fase a eliminazione diretta dopo aver perso l’andata in casa con due o più gol al passivo: il Manchester United, negli ottavi di finale del 2018/19 contro il PSG (0 -2 in casa, 3-1 in trasferta). Questo resta l’unico caso di questo tipo nei 41 precedenti nella storia del torneo (40 eliminazioni). L'Inter ha perso quattro delle ultime cinque trasferte contro squadre inglesi in Champions League (1V), anche se la vittoria è arrivata nell’ultima occasione in cui una di queste partite è arrivata nella fase a eliminazione diretta della competizione: 1- 0 contro Chelsea negli ottavi di finale nel 2009/10, stagione in cui ha vinto il trofeo.


Il Liverpool ha vinto tutte e sette le partite di questa Champions League – escluse le qualificazioni, potrebbe diventare solo la terza squadra nella storia della Coppa dei Campioni/ Champions League a vincere le prime otto partite in un'unica edizione della torneo (dopo il Barcellona nel 2002/03 e il Bayern Monaco nel 2019/20). Dall'inizio della stagione 2017/18, il Liverpool ha mantenuto la porta inviolata nelle partite casalinghe di Champions League più di qualsiasi altra squadra (15 in 24 partite). Tra le squadre che hanno giocato più di 10 partite interne nella competizione in questo periodo, la percentuale di clean sheet interni dei Reds (63%) è la più alta di tutte. Mohamed Salah ha segnato otto gol in sette presenze in questa Champions League con il Liverpool, meglio ha fatto solo nel torneo 2017/18 (10). Inoltre l'egiziano ha una media di un gol ogni 69 minuti in questa competizione, suo miglior rapporto in una singola stagione di Champions League. L'attaccante dell'Inter Edin Dzeko ha segnato in tre delle ultime quattro partite da titolare ad Anfield in tutte le competizioni, comprese le due più recenti. Il bosniaco non ha però chiuso tra la squadra vincitrice in nessuna di queste tre gare, pareggiando 2-2 nel 2012, perdendo 1-2 nel 2015 con il Manchester City e perdendo 2-5 con la Roma nel 2018.


Sadio Mané potrebbe collezionare contro l’Inter la sua 50ᵃ presenza in Champions League con il Liverpool (ora è a 49). Nel caso scendesse in campo, diventerebbe solo il sesto giocatore a raggiungere questo traguardo per il club (dopo Carragher, Gerrard, Riise, Hyypiä e Salah), nonché il primo giocatore senegalese a raggiungere mezzo secolo di presenze in Champions League. Marcelo Brozovic e Nicolò Barella (58 ciascuno) sono i due centrocampisti centrali che hanno effettuato più movimenti in avanti in questa Champions League (viaggiando a 5+ metri di distanza); il croato inoltre ha portato palla per una distanza maggiore rispetto a qualsiasi altro centrocampista centrale nella competizione in corso (1.438 metri).


PROBABILI FORMAZIONI:


LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Henderson, Elliott; Salah, Diogo Jota, Mané. All. Klopp.


INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Vidal, Brozovic, Calhanoglu, Gosens; Lautaro Martinez, Dzeko. All. Inzaghi.



MAN CITY - SPORTING LISBON mercoledì ore 21 (andata 5-0)

Diretta TV Sky Sport


Quote Loginbet: 1(1,14) x(7,90) 2(18,75)


Statistiche da seguire: Il Manchester City ha vinto la gara d’andata in Portogallo per 5-0: questa è la vittoria fuori casa con lo scarto più ampio nella fase a eliminazione diretta nella storia della UEFA Champions League. Il passivo più ampio ribaltato in UEFA Champions League è di quattro reti (Paris Saint-Germain 4-0, Barcellona 6-1 nel 2016/17). Lo Sporting Lisbona ha perso tutte e tre le partite disputate nella fase a eliminazione diretta di Champions League subendo 17 gol in totale (5,7 di media a partita). Per rimediare questo passivo, la squadra portoghese ha impiegato la metà delle gare rispetto all’ultima che ne aveva incassati lo stesso numero in questa fase del torneo (il Basilea in 6 gare). Il Manchester City ha vinto tutte e quattro le precedenti gare in cui ha ospitato squadre portoghesi nelle competizioni europee, segnando 10 gol nelle ultime tre: 4-0 contro il Porto e 3-2 contro lo Sporting Lisbona nella UEFA Europa League 2011/12 e 3-1 contro il Porto in UEFA Champions League 2020/21.


Lo Sporting Lisbona non ha vinto nessuna delle ultime sette gare giocate in casa di squadre inglesi nelle competizioni europee (2N, 5P): l'ultima vittoria ottenuta in casa di questo tipo di formazioni è arrivata contro il Middlesbrough nella Coppa UEFA 2004/05 (3-2). In generale, lo Sporting Lisbona ha mantenuto la porta inviolata solamente in una delle 14 gare giocate fuori casa contro le squadre inglesi nelle competizioni europee (0-0 contro l'Arsenal nel novembre 2018). Pep Guardiola ha vinto 14 dei 21 incontri disputati con il Manchester City nella fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League (67%), percentuale più alta di quella ottenuta in 26 partite con il Barcellona in questa fase della competizione (54%). Tra le due esperienze alla guida di queste due squadre, l’attuale tecnico del City ha vinto anche 8 delle 18 gare collezionate sulla panchina del Bayern Monaco (44%). Lo Sporting Lisbona non è riuscito a mantenere la porta inviolata in nessuna delle ultime 13 gare disputate nella UEFA Champions League, subendo 31 gol (2,4 di media a partita). Questa è già la serie più lunga di partite in trasferta subendo almeno un gol da parte di una squadra portoghese nella competizione. Il Manchester City ha vinto ognuna delle ultime sei partite giocate in casa nella fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League e potrebbe eguagliare il record di sette vittorie consecutive che è già stato raggiunto in cinque occasioni in precedenza (Bayern Monaco nel aprile 2002, Milan nell’aprile 2006, Manchester United nel marzo 2009, ancora Bayern Monaco nel febbraio 2017 e Real Madrid nel febbraio 2018).


Qualora scendesse in campo, la prossima sarebbe la 50ª presenza con la maglia del Manchester City per Kevin De Bruyne in UEFA Champions League (attualmente a quota 49). Il centrocampista belga è stato direttamente coinvolto in 27 gol nelle 49 apparizioni nella competizione (10 gol e 17 assist); solo Sergio Agüero e Raheem Sterling (34 partecipazioni ciascuno) hanno preso parte a più reti in 50 presenze con il club nella competizione. Il portiere dello Sporting Lisbona Antonio Adán ha subito 13 gol nella UEFA Champions League in corso (esclusi gli autogol), mentre in base al valore di Expected goals, il portiere avrebbe dovuto subire circa nove reti (9,4). Il suo differenziale negativo di -3,6 è il peggiore per qualsiasi portiere nella competizione in corso. Riyad Mahrez ha segnato sei gol in UEFA Champions League nel 2021/22 e qualora segnasse nuovamente, stabilirebbe il record realizzativo in una singola edizione della competizione per un giocatore del Manchester City


PROBABILI FORMAZIONI:


MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Laporte, Cancelo; Bernardo Silva, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Foden, Sterling.


SPORTING (3-4-3): Adán; Reis, Coates, Gonçalo Inácio; Ricardo Esgaio, Matheus Nunes, Essugo, Vinagre; Sarabia, Slimani, Santos.



REAL MADRID - PSG mercoledì ore 21 (andata 0-1)

Diretta streaming Amazon Prime Video


Quote Loginbet: 1(2,54) x(3,50) 2(2,68)


Statistiche da seguire: Il Real Madrid è stato eliminato in nove degli ultimi 10 turni a eliminazione diretta in UEFA Champions League dopo aver perso l'andata, con l'eccezione del passaggio del turno con il punteggio complessivo di 3-2 sul Wolfsburg nei quarti di finale 2015/16. Il Paris Saint-Germain è stato eliminato solamente da tre degli otto turni disputati nella fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League dopo aver vinto l'andata – solo il Barcellona (quattro) e il Real Madrid (sei) sono stati eliminati più volte della formazione parigina dopo aver ottenuto il successo nella gara d’andata. Il Real Madrid ha perso solo una delle precedenti cinque gare interne contro il Paris Saint-Germain nelle competizioni europee (0-1 in Coppa delle Coppe nel 1993/94), mentre ha ottenuto il successo nelle altre quattro. I Blancos sono imbattuti nei tre incontri disputati in casa contro la formazione parigina nella UEFA Champions League (2V, 1N). Il Paris Saint-Germain ha vinto solo una delle ultime otto gare esterne di UEFA Champions League contro formazioni spagnole (2N, 5P), tuttavia questa vittoria è arrivata nell’ultima trasferta disputata nella competizione, battendo il Barcellona per 4-1 al Camp Nou negli ottavi di finale della scorsa edizione.


Dalla UEFA Champions League (2003/04), ci sono state solo due occasioni in cui il Real Madrid non è riuscito ad effettuare un singolo tiro nello specchio della porta in una singola partita nella competizione. Entrambe sono arrivate contro il PSG – nella fase a gironi a settembre 2019 e nell'andata degli ottavi di finale di questa edizione. Il Paris Saint-Germain non ha vinto nessuna delle ultime quattro gare esterne di UEFA Champions League (2N, 2P). L'ultima volta che la squadra parigina ha registrato una serie di partite più lunga senza ottenere una vittoria in trasferta nella competizione è stato tra settembre 2000 e ottobre 2012 (10 partite). Karim Benzema ha segnato 12 gol con il Real Madrid nelle ultime 11 partite casalinghe di UEFA Champions League. Complessivamente, l’attaccante ha segnato 64 gol per la squadra spagnola nella competizione, dietro solo a Cristiano Ronaldo (105) e Raúl (66). Kylian Mbappé del PSG è stato direttamente coinvolto in 18 gol nelle ultime 13 gare giocate nella UEFA Champions League, segnando 13 gol e fornendo cinque assist.


La rete decisiva segnata contro il Real Madrid all'andata, è stato il gol più tardivo realizzato nella competizione (93 minuti e 14 secondi. Lionel Messi del PSG non è riuscito a segnare negli ultimi 695 minuti contro il Real Madrid in tutte le competizioni, dalla rete realizzata con la maglia del Barcellona nel maggio 2018. Il rigore fallito contro i Blancos all’andata è stato il quinto rigore sbagliato dall’argentino nella UEFA Champions League (dei 23 calciati, esclusi i rigori). Dal suo debutto nella competizione nel settembre 2013, Neymar del PSG ha fornito più assist di qualsiasi altro giocatore nella UEFA Champions League (27). Sei di questi sono stati per Kylian Mbappé – tra cui uno all'andata – il francese è il giocatore che è stato servito di più dal brasiliano nella competizione.


PROBABILI FORMAZIONI:


REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Marcelo; Kroos, Modric, Valverde; Asensio, Benzema, Vinicius. All. Ancelotti.


PSG (4-3-3): Donnarumma; Hakimi, Kimpembe, Marquinos, Nuno Mendes; Verratti, Danilo, Paredes; Di Maria, Messi, Mbappé. All. Pochettino.