• LoginBet Staff

SERIE A, 6^ GIORNATA: PROBABILI FORMAZIONI, QUOTE E STATISTICHE

Prima giornata di questa stagione di Serie A che si gioca a cavallo fra un turno e l’altro delle coppe europee, condizione che si ripeterà spesso da qui a metà novembre.

In testa alla classifica c’è l’Atalanta che può allungare nel match sulla carta più che abbordabile contro la Cremonese. Di seguito tutte le informazioni utili che servono per scommettere sulla sesta giornata di Serie A con Loginbet.


NAPOLI - SPEZIA sabato ore 15

Quote Loginbet: 1(1,26) x(6,15) 2(10,75)


Statistiche da seguire:


Il Napoli è – al pari dell’Udinese – una delle due formazioni contro cui lo Spezia ha vinto due gare fuori casa in Serie A (100% di vittorie per i liguri al Maradona, 2/2). Nelle precedenti sei stagioni di Serie A, il Napoli ha sempre raggiunto almeno i 12 punti dopo le prime sei partite giocate (attualmente dopo cinque giornate è a 11) – per risalire a un risultato inferiore dopo i primi sei turni, si torna indietro alla stagione 2015/16 (nove punti in quel caso).


Khvicha Kvaratskhelia ha segnato quattro gol nelle sue prime cinque gare in Serie A: qualora andasse a bersaglio con lo Spezia, diventerebbe il secondo giocatore più veloce del Napoli nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) ad arrivare a cinque reti nel massimo torneo (sei presenze, appunto) – meglio di lui solo Edinson Cavani, cinque gol in cinque presenze nel 2010/11. M’Bala Nzola ha segnato un gol – su calcio di rigore – nella sua unica sfida di Serie A giocata contro il Napoli (6 gennaio 2021, in terra campana): nel 2022 non ha mai segnato in trasferta nel massimo campionato (l’ultima volta che è andato a bersaglio fuori casa risale al novembre 2021, doppietta a Bergamo contro l’Atalanta).


Probabili formazioni:


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Ndombele, Zielinski; Lozano, Simeone, Kvaratskhelia.


SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Hristov, Kiwior, Nikolaou; Holm, Kovalenko, Bourabia, Bastoni, Reca; Gyasi, Nzola.


INTER - TORINO sabato ore 18

Quote Loginbet: 1(1,46) x(4,65) 2(6,75)


Statistiche da seguire:


L’Inter ha vinto in tutte le ultime sei partite casalinghe in Serie A, segnando sempre almeno due gol (18 in totale in questo parziale); la squadra nerazzurra potrebbe ottenere tre successi nelle prime tre partite interne del campionato per la prima volta dalla prima stagione di Antonio Conte (2019/20, vittorie con Lecce, Udinese e Lazio). Il Torino ha vinto tre partite su cinque in questo campionato (1N, 1P), ma non riesce ad infilare due successi di fila in Serie A da gennaio (vittorie contro Fiorentina e Sampdoria).


Con quello segnato contro il Milan, Edin Dzeko è arrivato a quota 16 gol in Serie A nel mese di settembre (cinque reti nelle cinque gare disputate in nerazzurro in questo mese dell’anno): è il suo mese più prolifico nel torneo - il bosniaco (99) potrebbe diventare il terzo calciatore più anziano a raggiungere le 100 reti nella storia della Serie A, dietro solo a Goran Pandev (37 anni e 269 giorni il 21/04/2021) e Sergio Pellissier (37 anni e 243 giorni l’11/12/2016). Nikola Vlasic è andato a segno in tutte le ultime tre presenze di campionato: l’ultimo giocatore al primo anno al Torino in grado di realizzare almeno quattro gol nelle prime sei partite stagionali dei granata in Serie A è stato Carlos Aguilera, nel 1992/93.


Probabili formazioni:


INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro, Dzeko.


TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Lazaro, Lukic, Linetty, Vojvoda; Vlasic, Radonjic; Sanabria.


SAMPDORIA - MILAN sabato ore 20,45

Quote Loginbet: 1(6,00) x(4,35) 2(1,53)


Statistiche da seguire:


La Sampdoria ha raccolto solo due punti finora: con una sconfitta eguaglierebbe il suo peggior risultato nelle prime sei partite di un campionato di Serie A (due pareggi e quattro ko nelle prime sei anche nel 2013/14, stagione in cui comunque i blucerchiati si salvarono a fine torneo). Nessuna formazione ha perso meno partite del Milan (un solo ko, a gennaio contro lo Spezia) nei maggiori cinque campionati europei da inizio 2022 – i rossoneri hanno registrato una media punti di 2.29 in questo anno solare in Serie A e nei big-5 campionati europei stanno facendo meglio solo Liverpool (2.40) e Manchester City (2.38).


Rafael Leão è il giocatore che ha partecipato attivamente a più gol in Serie A nel 2022: 19 (10 reti, nove assist): per il rossonero due reti alla Sampdoria in Serie A, arrivate nell’arco delle ultime tre gare giocate contro i blucerchiati. L’unica doppietta realizzata in Serie A da Tommaso Pobega è arrivata contro la Sampdoria al Ferraris, con la maglia dello Spezia il 12 maggio 2021 – quella doriana è l’unica squadra contro cui il centrocampista italiana vanta sia almeno una rete che almeno un assist in Serie A (arrivato ad ottobre 2021 con la maglia del Torino).


Probabili formazioni:


SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Ferrari, Augello; Rincon, Vieira, Verre; Sabiri; Caputo, Gabbiadini.


MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Messias, Brahim Diaz, Leao; Origi.



ATALANTA - CREMONESE domenica ore 12,30

Quote Loginbet: 1(1,33) x(5,35) 2(8,40)


Statistiche da seguire:


L’Atalanta è prima in classifica in solitaria dopo cinque o più partite stagionali per la prima volta nella sua storia in Serie A: i nerazzurri hanno trovato quattro successi nelle prime cinque partite di un massimo campionato per la seconda volta dopo la stagione 1961/62 e non hanno mai vinto cinque delle prime sei nella loro storia in Serie A. Prima della sconfitta contro l’Inter in questo campionato, la Cremonese aveva vinto tutti e quattro i derby lombardi di campionato (disputati in Serie B) del 2022, battendo Como (due volte), Monza e Brescia.


Solo Deulofeu (17) ha effettuato più tiri senza segnare di Cyriel Dessers (16) in questo campionato; l’attaccante nigeriano oltre ad essere il giocatore della Cremonese che tira di più, è anche quello che finora ha mandato più volte al tiro i compagni di squadra (otto). Emanuel Aiwu è il difensore che ha vinto più contrasti in questo campionato (11): l’austriaco classe 2000 è anche il difensore più impiegato da Alvini finora (321 minuti in campo).


Probabili formazioni:


ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Okoli; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Soppy; Ederson; Lookman, Højlund.


CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Hendry, Chiriches, Lochoshvili; Ghiglione, Pickel, Meité, Valeri; Zanimacchia; Dessers, Okereke.


LECCE - MONZA domenica ore 15

Quote Loginbet: 1(2,30) x(3,30) 2(3,20)


Statistiche da seguire:


Il Lecce ha sia segnato che subito gol in ciascuna delle ultime 10 partite casalinghe di Serie A (inclusa la sua precedente partecipazione nella competizione), solo una volta nella sua storia nel massimo campionato ha registrato una serie più lunga di questo tipo, 11 tra gennaio 2002 e novembre 2003. Il Monza è soltanto una delle tre squadre ad aver perso tutte le sue prime cinque partite disputate in assoluto in Serie A, dopo il Treviso nel 2005 e il Benevento nel 2017: la squadra veneta ha pareggiato la sesta, quella campana, invece, perse ancora.


Nel Lecce giocano sia il primo giocatore per respinte difensive (Federico Baschirotto, 31), sia il primo per contrasti effettuati (Morten Hjulmand, 19) nella Serie A 2022/23. Matteo Pessina è andato a segno in ciascuna delle sue due presenze in Serie A contro il Lecce (nel 2019/20 con la maglia del Verona), contro nessuna avversaria il centrocampista del Monza ha realizzato più gol nel massimo campionato (due anche contro Parma e Sassuolo, ma rispettivamente in quattro e sette sfide).


Probabili formazioni:


LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Tuia, Baschirotto, Pezzella; Gonzalez, Hjulmand, Askildsen; Oudin, Ceesay, Di Francesco.


MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Marlon, Izzo, Pablo Marì; Birindelli, Sensi, Rovella, Pessina, Carlos Augusto; Petagna, Caprari.


BOLOGNA - FIORENTINA domenica ore 15

Quote Loginbet: 1(2,95) x(3,35) 2(2,43)


Statistiche da seguire:


Il Bologna ha pareggiato le ultime due partite casalinghe di campionato, contro Verona e Salernitana, e non arriva a tre pareggi interni di fila da marzo 2016, quando una delle “X” fu proprio contro la Fiorentina. La Fiorentina ha pareggiato tre delle prime cinque gare di questo campionato (1V, 1P): nella sua storia ha registrato quattro “X” nelle prime sei gare stagionali in Serie A in sole tre occasioni (nel 1941/42, nel 1980/81 e nel 2000/01).


Marko Arnautovic è il primo giocatore nella storia del Bologna ad aver segnato tutte le prime cinque reti dei rossoblù in una singola stagione di Serie A. In generale, solo due calciatori nella storia del torneo hanno realizzato tutti i primi sei gol di un club in un singolo campionato: Luigi Riva nel Cagliari 1973/74 e Igor Protti nel Bari 1995/96. Christian Kouamé ha segnato un gol e fornito un assist in questo campionato; già eguagliato lo score del 2020/21, quando collezionò 33 presenze con la maglia della Fiorentina - in Serie A non fa meglio dal 2019/20, quando tra Fiorentina e Genoa, in 18 partite, realizzò sei reti e contò tre passaggi vincenti.


Probabili formazioni:


BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Bonifazi, Medel, Lucumi; De Silvestri, Schouten, Dominguez, Lykogiannis; Soriano; Orsolini, Arnautovic.


FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Martinez Quarta, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Barak; Kouamé, Jovic, Sottil.


SASSUOLO - UDINESE domenica ore 15

Quote Loginbet: 1(2,70) x(3,45) 2(2,58)


Statistiche da seguire:


Il Sassuolo arriva da tre pareggi consecutivi in Serie A, gli ultimi due per 0-0: solo nell’aprile 2018 ha collezionato quattro “X” di fila nella competizione (con Iachini in panchina in quel caso); in più, potrebbe ottenere tre clean sheet consecutivi nel massimo torneo per la prima volta dal novembre 2020. L’Udinese ha vinto tutte le ultime tre partite di Serie A e non arriva a quattro successi consecutivi all’interno dello stesso campionato da dicembre 2017 (cinque in quel caso, con Massimo Oddo in panchina).


L’Udinese è una delle due squadre – al pari della Roma – contro cui Andrea Pinamonti vanta più gol in Serie A: ben tre, segnati nelle ultime quattro sfide in ordine di tempo (inclusa andata e ritorno nello scorso campionato con la maglia dell’Empoli). Gerard Deulofeu è uno dei tre giocatori di questo campionato a vantare già sia più di 10 tiri totali che più di 10 occasioni create per i compagni (17 conclusioni e 12 assist al tiro per lui); gli altri due sono Paulo Dybala e Lorenzo Pellegrini.


Probabili formazioni:


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Matheus Henrique; Laurienté, Pinamonti, Kyriakopoulos.


UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Becao, Ebosse; Pereyra, Lovric, Walace, Makengo, Udogie; Beto, Deulofeu.


LAZIO - VERONA domenica ore 18

Quote Loginbet: 1(1,61) X(4,20) 2(5,30)


Statistiche da seguire:


La Lazio ha vinto tre delle ultime cinque gare interne di Serie A (1N), anche se ha perso la più recente, contro il Napoli: l’ultima volta che ha trovato due KO casalinghi di fila nella competizione è stata nel dicembre 2020, quando il secondo arrivò proprio contro il Verona. Il Verona ha vinto l’ultima partita di campionato, contro la Sampdoria, dopo aver registrato due pareggi e subito due sconfitte: nelle ultime cinque stagioni di Serie A disputate, la squadra veneta ha ottenuto almeno due successi nelle prime sei gare disputate solamente nel 2020/21 (tre in quel caso).


Mattia Zaccagni ha disputato 81 partite con la maglia del Verona in Serie A, realizzando nove reti; il giocatore della Lazio ha segnato nella sua ultima partita di campionato e non trova il gol per due gare di fila nella competizione da dicembre 2021. L’attaccante della Lazio Ciro Immobile ha messo a segno nove reti in 10 presenze di Serie A contro il Verona: nella storia della competizione hanno fatto meglio contro i gialloblù solo Gabriel Batistuta (11 gol) e Giuseppe Savoldi (10 centri).


Probabili formazioni:


LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Marcos Antonio, Vecino; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.


VERONA (3-4-1-2): Montipò; Hien, Gunter, Coppola; Faraoni, Ilic, Tameze, Doig; Lazovic; Henry, Lasagna.


JUVENTUS - SALERNITANA domenica ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,42) X(4,60) 2(7,60)


Statistiche da seguire:


La Juventus ha segnato nei primi 10 minuti di gioco in ciascuna delle ultime tre gare di campionato: nella sua storia in Serie A non è mai andata a segno in questo intervallo temporale in più partite di fila. La Salernitana ha ottenuto sei punti finora in campionato; nelle due precedenti stagioni di Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (1998/99 e 2021/22), la squadra campana si era fermata a un punto sia dopo cinque che dopo sei giornate, mentre nel 1947/48, unica altra annata disputata, aveva ottenuto due vittorie e due pareggi (2P).


Dusan Vlahovic è stato coinvolto in una rete ogni 45 minuti giocati in media contro la Salernitana in Serie A; l’attaccante della Juventus infatti ha all'attivo tre gol e un assist in appena due sfide contro i campani nella competizione. Boulaye Dia è il primo giocatore nella storia della Salernitana ad aver realizzato tre reti nelle prime cinque gare del club in una stagione di Serie A - il più veloce a raggiungere quattro reti con la maglia della squadra campana all’inizio di un campionato di A è stato Sebastiano Vaschetto dopo 13 gare nel 1947/48.


Probabili formazioni:


JUVENTUS (3-5-2): Perin; Gatti, Bonucci, Rugani; De Sciglio, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Milik, Vlahovic.


SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Fazio, Gyomber; Candreva, Maggiore, L. Coulibaly, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli.


EMPOLI - ROMA lunedì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(4,65) X(3,85) 2(1,74)


Statistiche da seguire:


L'Empoli ha pareggiato quattro partite consecutive di Serie A per la prima volta da gennaio 2015: in quel caso i toscani arrivarono a cinque, unica volta nella propria storia nel massimo campionato. La Roma ha vinto solo due delle ultime sette trasferte di campionato (2N, 3P), la metà dei successi che aveva registrato nelle precedenti sette (4V, 2N, 1P).


L’attaccante della Roma Paulo Dybala è il giocatore che è stato coinvolto in più tiri in questa Serie A: 33 (17 conclusioni e 16 passaggi per il tiro di un compagno), da cui sono nati due reti e un assist. L’attaccante della Roma Andrea Belotti ha preso parte a sei reti nelle sue ultime quattro presenze di campionato contro l’Empoli, grazie a quattro gol e due assist - proprio nella sfida più recente contro questa avversaria ha realizzato le sue ultime marcature, una tripletta lo scorso 1 maggio, da subentrato.


Probabili formazioni:


EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Haas, Grassi, Bandinelli; Pjaca; Lammers, Satriano.


ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Cristante, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham