• LoginBet Staff

SERIE A, 5^ GIORNATA: PROBABILI FORMAZIONI, QUOTE E STATISTICHE

Aggiornamento: 8 set

Il turno infrasettimanale ha visto lo stop di Napoli, Milan e Lazio con Atalanta e Roma che sono scattate in testa alla classifica.

Ma questo weekend, con tantissimi scontri diretti fra cui il derby di Milano, la graduatoria potrebbe di nuovo stravolgersi. Di seguito tutte le informazioni utili per scommettere sulla quinta giornata di Serie A con le quota di Loginbet.


FIORENTINA - JUVENTUS sabato ore 15

Quote Loinbet: 1(3,00) x(3,15) 2(2,48)


Statistiche da seguire:


La Juventus non vince in casa della Fiorentina, in Serie A, dall'1 dicembre 2018 (3-0 firmato Bentancur, Chiellini e Cristiano Ronaldo); da allora, la Viola ha infilato due pareggi e una vittoria, e non arriva a quattro match consecutivi senza sconfitte dal 1999 (2V, 2N).


La Fiorentina non ha segnato nelle ultime tre partite di campionato, l’ultima volta che ha infilato quattro match di fila senza reti all’attivo in Serie A risale al novembre 2020.


Dusan Vlahovic ha realizzato 11 gol in 19 match con la Juventus in Serie A, nell’era dei tre punti a vittoria solo Cristiano Ronaldo (14), Gonzalo Higuaín (14) e Paulo Dybala (12) hanno segnato più reti nelle loro prime 20 presenze con i bianconeri nel torneo.


A partire dalla scorsa stagione di Serie A, nessuno ha segnato più di Dusan Vlahovic su punizione diretta in Serie A (tre reti, al pari di Cristiano Biraghi e Lorenzo Pellegrini). Il serbo potrebbe trovare il gol in tre match consecutivi per la prima volta con la Juventus in campionato.


Probabili formazioni:


FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Barak, Amrabat, Maleh; Ikoné, Jovic, Sottil.


JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; De Sciglio, Danilo, Bremer, Alex Sandro; Locatelli, Paredes; Cuadrado, Miretti, Kostic; Vlahovic.


MILAN - INTER sabato ore 18,30

Quote Loinbet: 1(2,80) x(3,20) 2(2,61)


Statistiche da seguire:


Il Milan è reduce da cinque successi interni consecutivi in Serie A e non infila sei vittorie consecutive in casa, nella competizione, dall'agosto 2014, a cavallo tra le gestioni di Clarence Seedorf e Filippo Inzaghi.


L’Inter è l’unica squadra (escludendo retrocesse della scorsa stagione e neopromosse) che non ha pareggiato neanche un incontro in Serie A da aprile in avanti: per i nerazzurri 11 vittorie (almeno tre in più di qualsiasi altra squadra) e due sconfitte (una delle quali nella trasferta più recente, contro la Lazio).


La prossima sarà la 100ª presenza in Serie A per Rafael Leão: tra i giocatori nati dal 1999, l’attaccante del Milan è quello che ha servito più assist (16) nel massimo campionato italiano e terzo per numero di gol (24, dietro ai 55 di Dusan Vlahovic e i 25 di Andrea Pinamonti).


Il Milan è la vittima preferita di Joaquín Correa in Serie A (quattro reti); l’attaccante dell’Inter ha segnato quattro gol nelle ultime cinque presenze di campionato (considerando anche la scorsa stagione), dopo 18 gare di fila senza andare a bersaglio.


Probabili formazioni:


MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Messias, De Ketelaere, Leao; Giroud.


INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Darmian; Lautaro Martinez, Dzeko.


LAZIO - NAPOLI sabato ore 20,45

Quote Loinbet: 1(2,95) x(3,45) 2(3,40)


Statistiche da seguire:


La Lazio ha pareggiato quattro delle ultime sei partite di campionato (2V), tante quante nelle precedenti 21 (12V, 5P).


Il Napoli non ha trovato il gol nell'ultima trasferta di campionato, contro la Fiorentina; i partenopei non restano a secco per due gare esterne consecutive di Serie A da dicembre 2020, con la seconda partita giocata all'Olimpico, proprio contro la Lazio.


Tra le squadre affrontate più di sei volte in Serie A, il Napoli è quella contro cui Sergej Milinkovic-Savic ha preso parte a meno gol: per il serbo una sola rete e nessun assist in 13 sfide contro i partenopei.


La Lazio è la vittima preferita in Serie A di Giovanni Simeone: il “Cholito” ha realizzato otto reti in 12 presenze di massimo campionato contro i biancocelesti, tra cui il suo unico poker nella competizione (24 ottobre 2021 con la maglia del Verona).


Probabili formazioni:


LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Vecino; Pedro, Immobile, Zaccagni.


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia.



CREMONESE - SASSUOLO domenica ore 12,30

Quote Loinbet: 1(3,05) x(3,45) 2(2,31)


Statistiche da seguire:


La Cremonese ha perso la sua prima partita casalinga di questo campionato (1-2 v Torino); nelle sue precedenti sette partecipazioni alla competizione, soltanto nel 1989/90 la squadra lombarda ha trovato la sconfitta nelle prime due gare stagionali in casa (in panchina Tarcisio Burgnich).


Il Sassuolo ha pareggiato ciascuna delle ultime due gare in Serie A; l’ultima volta in cui i neroverdi hanno impattato tre partite di fila nella competizione risale a dicembre 2019, contro Juventus, Cagliari e Milan.


L’attaccante della Cremonese, David Okereke, già a segno contro il Sassuolo, il 23 ottobre 2021, potrebbe diventare il sesto giocatore nigeriano a realizzare 10 gol in Serie A, dopo Simy, Martins, Osimhen, Makinwa e Obinna (al momento è a quota nove gol nel massimo campionato italiano).


Con Domenico Berardi in campo il Sassuolo ha vinto il 36% delle gare in Serie A, guadagnando 1.4 punti di media - senza il classe ’94 la % di successi dei neroverdi scende al 23% con una media di 0.9 punti a gara.


Probabili formazioni:


CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Bianchetti, Chiriches, Vasquez; Ghiglione, Ascacibar, Escalante, Valeri; Buonaiuto; Dessers, Okereke.


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Matheus Henrique; Defrel, Pinamonti, Kyriakopoulos.


SPEZIA - BOLOGNA domenica ore 15

Quote Loinbet: 1(3,00) x(3,25) 2(2,45)


Statistiche da seguire:


Il Bologna ha vinto soltanto una delle ultime 12 trasferte di Serie A (1-0 v Genoa, lo scorso maggio), trovando nel parziale quattro pareggi e sette sconfitte, incluse le due di questo campionato.


Lo Spezia ha ricevuto quattro ammonizioni in queste prime quattro giornate: solo l’Inter con tre “gialli” ha fatto meglio a livello disciplinare. I liguri sono secondi dietro ai nerazzurri anche per media falli/cartellini (un giallo ogni 12.3 falli commessi).


Jakub Kiwior è il giocatore dello Spezia che in queste prime quattro giornate vanta più respinte difensive (22), più respinte difensive di testa (otto) e più passaggi riusciti (206).


Marko Arnautovic vanta tre gol in due partite giocate contro lo Spezia in Serie A (suo record personale nel torneo condiviso con Sampdoria e Salernitana): in particolare l’austriaco ha messo a segno sette dei suoi 17 gol nel massimo torneo contro formazioni liguri (un gol anche al Genoa).


Probabili formazioni:


SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Caldara, Kiwior, Nikolaou; Holm, Agudelo, Bourabia, Bastoni, Reca; Gyasi, Nzola.


BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Lucumi; De Silvestri, Schouten, Dominguez, Lykogiannis; Soriano, Orsolini; Arnautovic.


VERONA - SAMPDORIA domenica ore 18

Quote Loinbet: 2(2,07) x(3,40) 2(3,65)


Statistiche da seguire:


Il Verona ha perso tutte le ultime quattro partite interne di Serie A; nella storia della competizione, mai i gialloblù hanno registrato cinque sconfitte consecutive in casa.


La Sampdoria è la squadra che, dall'inizio del 2022, ha perso più trasferte di Serie A: nove sconfitte in 11 gare esterne nel periodo per i blucerchiati, che hanno mancato l'appuntamento con il gol in ben otto occasioni.


Il Verona è l’unica squadra di questo campionato che vanta almeno due giocatori nati dall’1/1/2003 in poi con già tre presenze all’attivo (Diego Coppola e Filippo Terracciano).


Ivan Ilic (classe 2001) è il più giovane giocatore ad essere rimasto in campo in tutti i 360 minuti di questo campionato (quattro gare su quattro intere).


Probabili formazioni:


VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Coppola, Ceccherini; Faraoni, Ilic, Hongla, Tameze, Lazovic; Henry, Lasagna.


SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Rincon, Vieira, Sabiri; Djuricic; Caputo, Gabbiadini.


UDINESE - ROMA domenica ore 20,45

Quote Loinbet: 1(3,90) x(3,55) 2(1,95)


Statistiche da seguire:


L’Udinese ha raccolto lo stesso identico bottino delle prime quattro giornate dello scorso campionato: sette punti e differenza reti pari a zero (lo scorso anno sei gol fatti e sei subiti, in questo torneo cinque e cinque).


La Roma ha ottenuto 10 punti in questo campionato, grazie a tre successi e un pareggio; i giallorossi potrebbero registrare almeno quattro vittorie nelle prime cinque gare stagionali di Serie A per due campionati consecutivi per la terza volta nella loro storia, dopo esserci riusciti nel biennio 1982/83-1983/84 e nel 2013/14-2014/15.


L’Udinese è la vittima preferita (10 gol) di Paulo Dybala in Serie A; quella friulana è anche la squadra contro cui la Joya ha fornito più assist (sette) nel torneo.


Andrea Belotti ha segnato sette reti contro l’Udinese in Serie A: soltanto contro Sassuolo e Sampdoria (a entrambe nove) ha realizzate più gol nel massimo campionato. Più nel dettaglio, l’attaccante italiano ha preso parte a cinque reti (tre marcature e due passaggi vincenti) nelle ultime quattro sfide contro i friulani in campionato


Probabili formazioni:


UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Pereyra, Makengo, Walace, Lovric, Udogie; Beto, Deulofeu.


ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Cristante, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham.


MONZA - ATALANTA lunedì ore 18,30

Quote Loinbet: 1(5,75) x(4,15) 2(1,57)


Statistiche da seguire:


Il Monza è la squadra che ha subito più gol (11) in questo inizio di Serie A; nelle prime quattro sfide di Serie B della scorsa stagione, i brianzoli ne avevano incassati soltanto due (due clean sheet).


L'Atalanta si trova in testa alla classifica dopo quattro partite stagionali giocate in Serie A per la prima volta dal 2011/12, senza contare una penalizzazione di sei punti; includendo penalizzazioni è davanti a tutti in graduatoria per la prima volta dalla stagione 2000/01 (10 punti, come l'Udinese).


L’Atalanta è la vittima preferita di Andrea Petagna in Serie A (cinque gol); le prime nove reti del classe ’95 nel massimo campionato sono arrivate con la maglia della Dea in 63 presenze tra il 2016 e il 2018.


Nicoló Rovella (nato nel dicembre 2001) è il più giovane calciatore italiano a vantare più di 45 presenze in Serie A (46 per lui); in generale solo l’ex Bologna Aaron Hickey (2002) è più giovane di lui tra chi ha superato questa soglia.


Probabili formazioni:


MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Marlon, Marrone, Carboni; Birindelli, Valoti, Sensi, Pessina, Carlos Augusto; Petagna, Caprari.


ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Okoli, Demiral, Toloi; Soppy, de Roon, Koopmeiners, Zortea; Pasalic; Malinovskyi, Højlund.


SALERNITANA - EMPOLI lunedì ore 18,30

Quote Loinbet: 1(2,29) x(3,35) 2(3,20)


Statistiche da seguire:


La Salernitana ha mantenuto la porta inviolata nell’ultimo match all’Arechi in campionato (4-0 v Sampdoria); in tutta la scorsa stagione di Serie A, i granata avevano registrato soltanto un clean sheet nelle sfide casalinghe (1-0 v Genoa, il 2 ottobre 2021).


L’Empoli ha pareggiato in tutte le ultime tre partite di Serie A: i toscani non arrivano a quattro pareggi consecutivi nel massimo torneo dal gennaio 2015 (una striscia di cinque in quel caso).


Antonio Candreva ha preso parte a otto reti (quattro marcature e quattro passaggi vincenti) in otto sfide contro l’Empoli in Serie A. Tra reti e assist, il classe ’87 ha partecipato a un gol ogni 88 minuti contro il club toscano nel massimo torneo: record personale contro una squadra nella competizione.


Tommaso Baldanzi è - con Diego Coppola del Verona e Fabio Miretti della Juventus - uno dei tre giocatori nati dall’1/1/2003 ad aver già collezionato due gare da titolare in questo campionato; grazie al gol realizzato contro il Verona, è anche il più giovane marcatore del torneo in corso.


Probabili formazioni:


SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Fazio, Gyomber; Candreva, Maggiore, L. Coulibaly, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli.


EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Henderson, Marin, Bandinelli; Bajrami; Lammers, Destro.


TORINO - LECCE lunedì ore 20,45

Quote Loinbet: 1(1,74) x(3,70) 2(4,95)


Statistiche da seguire:


Il Lecce ha subito solo cinque gol in queste prime quattro giornate: dopo le prime quattro partite giocate di un torneo di Serie A, ha fatto meglio soltanto in tre occasioni (tre gol nel 2001/02, quattro nel 1990/91 e tre nel 1988/89).


Il Torino è la squadra che ha ricevuto più rigori a sfavore in Serie A nel 2022: nove, otto dei quali trasformati in gol, altro record negativo.


Morten Hjulmand è sia il giocatore che ha vinto più contrasti in questo campionato (11) che il centrocampista che ha recuperato più palloni finora (34).


Antonio Sanabria ha trovato il gol nell’unico match di Serie A disputato contro il Lecce, con la maglia del Genoa nella vittoria del Grifone per 2-1 al Ferraris il 19 luglio 2020.


Probabili formazioni:


TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Schuurs, Buongiorno, Rodriguez; Lazaro, Lukic, Linetty, Vojvoda; Vlasic, Radonjic; Sanabria.


LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Pezzella; Bistrovic, Hjulmand, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Di Francesco.