• LoginBet Staff

SERIE A, 3a GIORNATA: PROBABILI FORMAZIONI, QUOTE E STATISTICHE

Dopo i primi 180 minuti di campionato le uniche 3 squadre a punteggio pieno in classifica sono Inter, Roma e Napoli.

Nel weekend si gioca la terza giornata di Serie A e per tutte e 3 le formazioni al comando, ci sono in programma match impegnativi, rispettivamente contro Lazio, Juventus e Fiorentina. Di seguito tutte le informazioni utili per scommettere sul weekend di A con le quote Loginbet.


MONZA - UDINESE venerdì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(2,90) x(3,30) 2(2,49)


Statistiche da seguire: Il Monza è imbattuto nelle ultime cinque sfide di Serie B contro l’Udinese (2V, 3N) dopo aver perso tre dei primi cinque confronti (1V, 1N).


L’Udinese non ha pareggiato nessuna delle ultime 10 gare di Serie A contro squadre neopromosse (7V, 3P), l’ultima “X” contro queste avversarie è arrivata il 15 dicembre 2020, contro il Crotone di Giovanni Stroppa (0-0 in Friuli).


Tre dei nove gol di Stefano Sensi in Serie A sono arrivati contro l’Udinese, in tre partite diverse; escludendo i bianconeri, contro nessuna squadra ha realizzato più di una rete nel massimo campionato.


Da inizio marzo, nessun giocatore ha preso parte a più reti in Serie A in trasferta dell’attaccante dell’Udinese Gerard Deulofeu: sei (quattro reti e due assist), come Lautaro Martínez.


Probabili formazioni:


MONZA (3-5-2): Cragno; Marlon, Antov, Carboni; Birindelli, Valoti, Sensi, Pessina, Molina; Petagna, Caprari.


UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Masina; Ebosele, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Beto.


LAZIO - INTER venerdì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(3,95) x(3,78) 2(1,89)


Statistiche da seguire: La Lazio ha vinto la prima partita casalinga di questo campionato, contro il Bologna; è dalla stagione 2015/16 che i biancocelesti non vincono le prime due gare interne di una stagione di Serie A, in quel caso la prima fu proprio contro gli stessi rossoblù.


Dopo le due reti al Lecce e le tre allo Spezia, l’Inter può segnare più di un gol nelle prime tre uscite stagionali di Serie A per due campionati di fila per la prima volta nella sua storia.


L’Inter è la vittima preferita di Sergej Milinkovic-Savic in Serie A; il centrocampista della Lazio ha realizzato cinque gol contro i nerazzurri, tutti nelle sette sfide più recenti, dopo che nelle precedenti sette era rimasto a secco.


L’attaccante dell’Inter Joaquín Correa, ex della partita, ha segnato quattro delle sue 32 reti in Serie A nel mese di agosto (il 13%): tra i giocatori che hanno realizzato almeno il suo stesso numero di gol nella competizione, solo Stevan Jovetic (15%: 6 su 41) ne conta di più in percentuale in questo mese dell’anno.


Probabili formazioni:


LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Vecino; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.


INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Gosens; Lautaro, Lukaku.


JUVENTUS - ROMA sabato ore 18,30

Quote Loginbet: 1(2,32) x(3,20) 2(3,25)


Statistiche da seguire: La Juventus ha vinto 10 delle 11 sfide interne contro la Roma disputate da quando è stato inaugurato l’Allianz Stadium (1P, 1-3 il 1° agosto 2020 con Sarri in panchina). Contro nessun’altra formazione ha ottenuto più punti casalinghi in Serie A nello stesso periodo (30, come contro Udinese e Fiorentina).


La Roma ha vinto due delle tre sfide di Serie A contro la Juventus giocate ad agosto (1P): 2-1 nel 2015 e 3-1 nel 2020; solo contro l’Udinese (tre) i giallorossi hanno ottenuto più successi in questo mese dell’anno nella storia della competizione.


Tra i giocatori di movimento in campo senza mai uscire nelle prime due giornate di questo campionato, Dusan Vlahovic è quello che ha toccato meno palloni (35), almeno 28 in meno di qualsiasi altro.


Paulo Dybala è il giocatore che ha segnato più gol (68) all’Allianz Stadium, considerando tutte le competizioni – l’ex bianconero, con 82 gol segnati è il 10° miglior marcatore nella storia della Juventus in Serie A.


Probabili formazioni:


JUVENTUS (4-3-3): Perin; Danilo, Bonucci, Bremer, De Sciglio; Miretti, Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Vlahovic, Kostic.


ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Matic, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham.


CREMONESE - TORINO sabato ore 18,30

Quote Loginbet: 1(3,05) x(3,35) 2(2,36)


Statistiche da seguire: La Cremonese torna a disputare una gara casalinga in Serie A per la prima volta dal 5 maggio 1996 (9610 giorni al calcio d’inizio). I grigiorossi sono imbattuti in casa contro il Torino in Serie A da tre partite (1V, 2N), dopo essere stati sconfitti in due delle prime tre occasioni (1V).


Il Torino ha vinto tutte le ultime tre partite contro squadre neopromosse in Serie A (tutte in trasferta) e non fa meglio da novembre 2016 – aprile 2017: quattro, con Sinisa Mihajlovic in panchina.


Vlad Chiriches ha segnato cinque gol in Serie A, di cui due contro il Torino, uno con il Napoli nel dicembre 2016 e uno con il Sassuolo nell’ottobre 2020.


In questa Serie A solo Davide Frattesi (otto) conta più dribbling riusciti di Nemanja Radonjic (sei); solo Osimhen (13) e Dybala (nove) hanno tentato più conclusioni da dentro l’area di rigore del giocatore del Torino (sette) finora.


Probabili formazioni:


CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Bianchetti, Chiriches, Vasquez; Ghiglione, Ascacibar, Pickel, Valeri; Zanimacchia; Dessers, Okereke.


TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Aina; Vlasic, Radonjic; Sanabria.



MILAN - BOLOGNA sabato ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,37) x(5,15) 2(8,10)


Statistiche da seguire: Il Milan ha ottenuto un clean sheet in entrambe le ultime due sfide di Serie A al Meazza contro il Bologna (1V, 1N) e potrebbe mantenere la porta inviolata per tre gare interne di fila contro i rossoblù per la prima volta dal 1999 (sei di seguito).


Il Bologna è imbattuto da tre gare di Serie A con le tre avversarie più titolate della competizione (Juventus, Inter e Milan); escludendo le stesse tre squadre, l’ultima formazione che ha registrato una serie senza sconfitte più lunga contro queste avversarie è stata la Roma (cinque, tra il 2020 e il 2021), mentre l’ultima volta che i rossoblù hanno fatto meglio è stata nel 2012, con Stefano Pioli in panchina (quattro).


Due dei sei cartellini rossi di questo campionato sono stati estratti verso giocatori del Bologna (Adama Soumaoro v Lazio e Riccardo Orsolini v Verona): nessuna squadra nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) ha ricevuto un’espulsione in ciascuna delle prime tre gare giocate in una singola stagione di Serie A.


Marko Arnautovic è diventato, contro il Verona, il primo giocatore a segnare in entrambe le prime due gare del Bologna in una stagione di Serie A dai tempi di Roberto Baggio, che ci riuscì nel 1997/98; solo due giocatori nella storia dei felsinei sono andati in gol in ciascuna delle prime tre giornate: Ezio Pascutti (nel 1962/63) e Giuseppe Savoldi (nel 1979/80).


Probabili formazioni:


MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, De Ketelaere, Leao; Giroud.


BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Bonifazi; De Silvestri, Schouten, Dominguez, Cambiaso; Soriano, Sansone; Arnautovic.


SPEZIA - SASSUOLO sabato ore 20,45

Quote Loginbet: 1(3,00) x(3,45) 2(2,34)


Statistiche da seguire: Spezia e Sassuolo si sono incontrate sei volte tra Serie A e Serie B, tutte dal 2010 in poi: il bilancio è favorevole ai neroverdi con quattro vittorie contro un solo successo ligure (1N). Quella contro il Sassuolo è stata la prima sfida nella storia dello Spezia in Serie A (successo dei neroverdi per 4-1 fuori casa il 27 settembre 2020, allo stadio Manuzzi di Cesena in quel caso).


Nei quattro precedenti in Serie A tra Spezia e Sassuolo entrambe le formazioni hanno sempre trovato la via del gol. Tra le squadre attualmente nel massimo campionato, lo Spezia ha segnato in tutte le partite anche contro Sampdoria, Lazio e Salernitana.


Domenico Berardi è il calciatore che è stato coinvolto in più gol nel 2022 in Serie A: 16 in 18 match (otto marcature e otto passaggi vincenti). Il classe ’94 ha preso parte a quattro gol in quattro sfide contro lo Spezia in Serie A (tre reti e un assist).


57 delle 58 partite di Martin Erlic in Serie A sono arrivate con la maglia dello Spezia (incluse cinque reti). Il classe ’98 è il difensore ad aver collezionato più presenze con la maglia dei liguri nel massimo campionato.


Probabili formazioni:


SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Caldara, Kiwior, Nikolaou; Gyasi, Agudelo, Bourabia, Bastoni, Reca; Strelec, Nzola.


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Ayhan, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Berardi, Pinamonti, Kyriakopoulos.


SALERNITANA - SAMPDORIA domenica ore 18,30

Quote Loginbet: 1(2,45) x(3,20) 2(3,00)


Statistiche da seguire: La Salernitana non ha trovato il gol nelle ultime due partite interne di Serie A, dopo che aveva segnato in sette delle precedenti otto – prima di quella serie positiva la squadra campana era rimasta a secco per cinque gare di fila.


Da una parte la Sampdoria è la squadra che ha perso più partite in Serie A nel 2022, dall’altra nessuna formazione ha pareggiato più della Salernitana nel periodo (nove, alla pari dell’Empoli).


Antonio Candreva ha giocato 71 partite, segnato 12 gol e fornito 18 assist con la maglia della Sampdoria in Serie A; con i blucerchiati in media ha fornito un passaggio vincente ogni quattro partite, il suo miglior rapporto tra le squadre con cui ha giocato nel massimo campionato.


La Salernitana potrebbe diventare la 37ª squadra differente contro cui Fabio Quagliarella segna in Serie A, in quel caso solo Alberto Gilardino (39), Roberto Baggio (38) e Francesco Totti (38) ne conterebbero di più.


Probabili formazioni:


SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Fazio, Gyomber; Mazzocchi, Candreva, Maggiore, Vilhena, Bradaric; Dia, Bonazzoli.


SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira; Leris, Rincon, Sabiri, Djuricic; Caputo.



VERONA - ATALANTA domenica ore 18,30

Quote Loginbet: 1(4,00) x(3,75) 2(1,87)


Statistiche da seguire: Il Verona ha perso le ultime tre partite casalinghe di Serie A e non arriva a quattro di fila dal periodo marzo-aprile 2021, quando una delle sconfitte fu proprio contro l’Atalanta.


In questo campionato l’Atalanta ha vinto contro la Sampdoria e pareggiato contro il Milan: considerando le precedenti 10 stagioni di Serie A, solo nel 2020/21 è rimasta imbattuta in tutte le prime tre gare stagionali nel torneo.


Thomas Henry potrebbe diventare il 1° giocatore a segnare in tutte le sue prime tre gare con la maglia del Verona in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95). Più in generale, il classe ’94 va in gol da quattro match di fila (considerando anche lo scorso campionato), l’unico calciatore francese ad aver fatto meglio in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria è stato David Trezeguet (sette nel 2001 e nove nel 2005).


Il Verona è la vittima preferita di Jérémie Boga in Serie A: per il fantasista dell’Atalanta tre gol in cinque partite contro i gialloblù (e anche tre assist vincenti), inclusa la sua unica doppietta nel massimo campionato, realizzata il 28 giugno 2020 con la maglia del Sassuolo.


Probabili formazioni:


VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Retsos; Faraoni, Ilic, Veloso, Tameze, Lazovic; Henry, Lasagna.


ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, de Roon; Hateboer, Scalvini, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Zapata, Lookman.


LECCE - EMPOLI domenica ore 20,45

Quote Loginbet: 1(2,40) x(3,45) 2(2,90)


Statistiche da seguire: Il Lecce ha perso la prima gara casalinga di questo campionato, contro l’Inter; i giallorossi non perdono due gare interne di fila in campionato dal maggio 2021, quando in Serie B hanno subito due sconfitte contro SPAL e Cittadella.


L’Empoli non ha ancora segnato in questo campionato, solo nel 2005/06 è rimasto a secco di gol in tutte le sue prime tre partite stagionali di Serie A.


Dopo il gol contro l’Inter alla prima giornata, Assan Ceesay potrebbe diventare il quarto giocatore a segnare in entrambe le sue prime due gare casalinghe con il Lecce in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95), dopo Fabio Caserta nel 2008/09, Sasa Bjelanovic nel 2004/05 e Francesco Palmieri nel 1997/98.


Nello scorso campionato di Serie A Federico Di Francesco ha giocato 26 partite e segnato cinque gol con la maglia dell’Empoli; contro i toscani ha realizzato una rete nel massimo campionato, il 21 settembre 2018 con la maglia del Sassuolo (nella stessa gara ha anche fornito due assist).


Probabili formazioni:


LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Tuia, Baschirotto, Gallo; Bistrovic, Hjulmand, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Di Francesco.


EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, De Winter, Parisi; Henderson, Marin, Bandinelli; Bajrami; Lammers, Destro.


FIORENTINA - NAPOLI domenica ore 20,45

Quote Loginbet: 1(3,15) x(3,55) 2(2,21)


Statistiche da seguire: Nel 2022 la Fiorentina ha mantenuto sette volte la porta inviolata in casa, su 11 partite: nel periodo nessuna squadra di Serie A ha fatto meglio (sette anche il Milan).


Il Napoli potrebbe vincere tutte le prime tre gare stagionali in tre campionati di fila in Serie A per la prima volta nella sua storia.


Khvicha Kvaratskhelia potrebbe diventare solo il 2° giocatore del Napoli a segnare in tutte le sue prime tre gare assolute in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95), dopo José Callejón nel 2013/14. In più, il georgiano classe 2001 (tre reti e un assist fin qui in Serie A) potrebbe diventare il 2° calciatore under 22 a prendere parte ad almeno cinque gol nelle sue prime tre presenze nei maggiori 5 campionati europei nelle ultime 15 stagioni (dal 2008/09), dopo Erling Haaland (sette).


Giacomo Bonaventura ha segnato cinque gol contro il Napoli in Serie A, contro nessuna squadra ha fatto meglio; tuttavia, non ha realizzato nemmeno una rete nelle sue tre sfide ai partenopei con la maglia della Fiorentina.


Probabili formazioni:


FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Duncan; Gonzalez, Jovic, Sottil.


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.