• LoginBet Staff

SERIE A, 14a GIORNATA: PROBABILI FORMAZIONI, QUOTE E STATISTICHE SUL TURNO INFRASETTIMANALE

Dopo le emozioni del weekend di Serie A con la vittoria della Lazio nel derby contro la Roma, del Napoli nell’insidiosa trasferta di Bergamo e della Juventus in casa contro l’Inter, è già tempo di turno infrasettimanale, penultimo turno di campionato prima della lunga sosta per il Mondiale in Qatar.

Come sempre vi offriamo una preview ricca di tutte le informazioni utili per scommettere sulle gare della giornata con le quote di Loginbet.


NAPOLI - EMPOLI martedì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(1,20) x(7,10) 2(13,00)


Statistiche da seguire:


L’Empoli ha pareggiato tre delle ultime cinque trasferte di Serie A (1V, 1P), tanti pareggi quanti nelle precedenti 10 gare esterne nella competizione (1V, 6P). Il Napoli potrebbe vincere 10 match di fila in Serie A per la terza volta nella sua storia, dopo i 13 successi tra l’aprile e l’ottobre 2017 e i 10 tra il dicembre 2017 e il febbraio 2018 (entrambi con Maurizio Sarri alla guida).


Victor Osimhen ha realizzato 10 gol nelle sue ultime nove partite casalinghe di Serie A, inclusa la sua prima tripletta nei maggiori cinque campionati europei, contro il Sassuolo: sono tre reti in più di quelle segnate nelle prime 20 gare interne nel campionato italiano per l’attaccante del Napoli. Piotr Zielinski ha disputato 63 partite e realizzato cinque gol con la maglia dell’Empoli in Serie A; il centrocampista del Napoli ha anche segnato una rete contro la sua ex squadra, nella sconfitta per 2-1 dei partenopei il 3 aprile 2019.


Probabili formazioni:


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Raspadori.


EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Fazzini, Marin, Bandinelli; Baldanzi; Lammers, Satriano.


SPEZIA - UDINESE martedì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(4,10) x(3,55) 2(1,90)


Statistiche da seguire:


Dopo essere rimasto imbattuto nelle prime cinque partite casalinghe di questo campionato (2V, 3N), lo Spezia ha perso la più recente; i liguri hanno subito gol in tutte le ultime cinque gare interne di Serie A e non fanno peggio in una singola edizione del torneo dalle ultime otto della stagione 2020/21. L’Udinese ha ottenuto tre successi e due pareggi nelle ultime cinque trasferte di Serie A; i friulani non registrano una serie di imbattibilità esterna più lunga nel torneo da una striscia di sei ottenuta tra gennaio e marzo 2011 (5V, 1N).


I giocatori dello Spezia Emmanuel Gyasi e Daniele Verde hanno entrambi realizzato il loro ultimo gol in Serie A contro l’Udinese, il 14 maggio scorso, nel successo per 3-2 dello Spezia. Beto ha realizzato quattro gol in sei partite esterne in questo campionato, già tante marcature quante quelle collezionate nelle 15 trasferte dello scorso con la maglia dell’Udinese. Il portoghese è infatti il miglior marcatore bianconero fuori casa a partire dalla scorsa stagione di Serie A – otto reti appunto, a +1 su Deulofeu che lo segue in questa classifica.


Probabili formazioni:


SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Ampadu, Kiwior, Nikolaou; Holm, Agudelo, Ekdal, Bourabia, Reca; Nzola, Maldini.


UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue, Samardzic, Walace, Arslan, Pereyra; Beto, Deulofeu.


CREMONESE - MILAN martedì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(6,20) x(4,45) 2(1,51)


Statistiche da seguire:


La Cremonese ha segnato due gol e conquistato due punti nelle prime sei partite casalinghe di questo campionato; ci sono state solo altre cinque squadre in Serie A che hanno sia ottenuto così pochi punti che realizzato così poche reti nelle prime sei gare interne: Atalanta 1978/79, Ascoli 1986/87, Sassuolo e Benevento 2017/18 e per ultima la Sampdoria in questa stagione. Il Milan è rimasto imbattuto in 25 delle ultime 26 gare contro squadre neopromosse in Serie A (19V, 6N), vincendo 12 delle ultime 14 (1N, 1P) - l’unica sconfitta nel periodo è arrivata contro lo Spezia il 13 febbraio 2021.


Le ultime cinque reti di David Okereke in Serie A sono tutte arrivate in trasferta (incluse le tre di questo campionato), il suo ultimo gol in un match casalingo nel torneo risale allo scorso 16 gennaio in Venezia-Empoli. La prossima sarà la 100ª presenza di Sandro Tonali con il Milan in tutte le competizioni. Il classe 2000 ha fornito tre assist negli ultimi quattro match con i rossoneri, tanti quanti nelle sue prime 95 gare con il club meneghino.


Probabili formazioni:


CREMONESE (3-4-1-2): Carnesecchi; Hendry, Bianchetti, Vasquez; Sernicola, Pickel, Meité, Valeri; Buonaiuto; Ciofani, Okereke.


MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Ballo-Touré; Tonali, Bennacer; Messias, De Ketelaere, Leao; Rebic.



LECCE - ATALANTA mercoledì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(4,50) x(3,55) 2(1,83)


Statistiche da seguire:


Il Lecce ha registrato quattro pareggi e due sconfitte nelle prime sei gare interne in questo campionato; anche nelle ultime due stagioni disputate in Serie A non aveva ottenuto nemmeno un successo nelle prime sei casalinghe (un punto nel 2011/12 e tre punti nel 2019/20) e in entrambe le occasioni inoltre aveva mancato la vittoria alla settima. L’Atalanta ha mantenuto la porta inviolata in cinque delle ultime sei trasferte di Serie A (5V, 1N), tanti clean sheet quanti nelle precedenti 24 gare esterne nella competizione (15V, 5N, 4P).


Ademola Lookman ha realizzato tre gol in sei trasferte di questo campionato con l’Atalanta e, nei maggiori cinque campionati europei, non ha mai segnato più di tre reti esterne in una singola stagione – tre in 11 presenze con il Leicester nel 2021/22, tre in sei gare nel 2017/18 con il Lipsia. L’ultima tripletta di Duván Zapata in Serie A è arrivata proprio contro il Lecce al Via del Mare, nel 7-2 del marzo 2020; l’attaccante dell’Atalanta ha realizzato quattro reti in due sfide contro la formazione salentina, una delle uniche due squadre, insieme al Frosinone, contro cui conta più reti che incroci nel torneo


Probabili formazioni:


LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Gonzalez, Hjulmand, Blin; Strefezza, Colombo, Di Francesco.


ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Soppy; Ederson; Lookman, Zapata.


SASSUOLO - ROMA mercoledì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(3,40) x(3,50) 2(2,12)


Statistiche da seguire:


Il Sassuolo ha collezionato tre clean sheet nelle prime sei partite interne di questo campionato; la quarta porta inviolata dei neroverdi in casa è arrivata al meglio alla nona partita stagionale disputata, nella Serie A 2016/17. La Roma ha vinto tutte le ultime quattro trasferte di campionato e in Serie A non ottiene almeno cinque successi esterni consecutivi in una singola stagione dalle prime cinque di Eusebio Di Francesco, nel 2017/18.


Davide Frattesi ha realizzato tre gol in sei partite casalinghe in questo campionato, mentre nella scorsa Serie A si era fermato a una rete in 17 gare interne disputate. Contando anche la Serie B, il suo record è stato di quattro marcature in casa nella stagione 2020/21 (19 presenze con il Monza). Andrea Belotti ha realizzato nove gol contro il Sassuolo in Serie A, contro nessuna squadra finora ha fatto meglio (nove anche contro la Sampdoria); l’attaccante della Roma ha partecipato a 10 marcature (sette reti, tre assist) nelle ultime otto sfide contro i neroverdi nella competizione.


Probabili formazioni:


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Laurienté, Pinamonti, Traoré.


ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Camara, Cristante, Zalewski; Zaniolo; Belotti, Abraham.


INTER - BOLOGNA mercoledì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,30) x(5,50) 2(9,10)


Statistiche da seguire:


Il Bologna ha vinto gli ultimi tre match di campionato: l’ultima volta che la squadra rossoblu ha ottenuto almeno quattro successi di fila in Serie A risale al maggio 1967 (sei in quel caso). L’Inter ha mantenuto la porta inviolata in cinque delle ultime sette partite casalinghe in Serie A; dall’ultima giornata dello scorso campionato nessuna squadra ha ottenuto più clean sheet interni nella competizione (anche Juventus a quota cinque).


Edin Dzeko ha realizzato sette gol contro il Bologna in Serie A, solo contro il Sassuolo (otto) ha fatto meglio; tuttavia, solo due di queste reti sono arrivate in casa, quelle segnate con l’Inter a San Siro il 18 settembre 2021, tutte le altre sono state con la Roma al Dall’Ara. ● Le prime tre partite di Marko Arnautovic in Serie A sono state con la maglia dell’Inter, nella stagione 2009/10; l’attaccante del Bologna ha finora realizzato tre gol in trasferta, la metà di quanto fatto nella scorsa stagione lontano da casa – ed è già andato a bersaglio nella competizione contro la sua ex squadra, lo scorso 27 aprile al Dall’Ara.


Probabili formazioni:


INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Correa.


BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumi, Cambiaso; Medel, Ferguson; Aebischer, Dominguez, Barrow; Arnautovic.


TORINO - SAMPDORIA mercoledì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,63) x(3,80) 2(5,75)


Statistiche da seguire:


Il Torino ha vinto l’ultima partita interna di campionato, 2-1 contro il Milan, e non ottiene due successi consecutivi in casa da una serie di tre registrata tra dicembre 2021 e gennaio 2022. La Sampdoria ha ottenuto quattro punti nelle tre trasferte con Dejan Stankovic come allenatore in Serie A, tanti quanti ne aveva collezionati nelle precedenti 12 partite esterne con Marco Giampaolo alla guida.


Nikola Vlasic ha creato 23 occasioni su azione per i compagni, solo Gerard Deulofeu (33) ha fatto meglio di lui finora in questo campionato; il giocatore del Torino è anche il leader della sua squadra per tiri totali (29), conclusioni nello specchio (11) e palle giocate in area avversaria (51). Francesco Caputo ha realizzato un solo gol nelle ultime otto trasferte di campionato (vs Verona, lo scorso 4 settembre), dopo averne segnati quattro in altrettante precedenti partite esterne disputate nel torneo. Nella Serie A 2021/22 il classe ‘87 è stato il miglior marcatore blucerchiato lontano da casa con sette reti totali.


Probabili formazioni:


TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Lazaro; Vlasic, Miranchuk; Karamoh.


SAMPDORIA (3-5-2): Audero; Murillo, Ferrari, Colley; Bereszynski, Rincon, Villar, Djuricic, Augello; Gabbiadini, Caputo.


FIORENTINA - SALERNITANA mercoledì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,54) x(4,30) 2(5,95)


Statistiche da seguire:


Dopo un’imbattibilità di sei partite interne (4V, 2N), la Fiorentina ha perso le due più recenti, subendo sempre quattro gol: è dal 2005 che i viola non perdono tre gare casalinghe consecutive in Serie A e solo tra marzo e aprile 2021 hanno subito almeno tre gol in tre gare interne di fila. La Salernitana ha vinto l’ultima trasferta disputata in Serie A e solo una volta ha ottenuto due successi esterni di fila: lo scorso aprile. Infatti, tre delle sei vittorie esterne dei campani nel massimo campionato sono arrivate sotto la guida di Davide Nicola.


Luka Jovic ha segnato in casa cinque dei suoi sei gol in questa stagione, considerando tutte le competizioni; il centravanti della Fiorentina è andato in rete anche nell’ultima gara casalinga in Serie A, nella sconfitta per 3-4 contro l’Inter del 22 ottobre. Da quando Nikola Milenkovic milita in Serie A (2017/18), nessun difensore centrale ha segnato più di lui nella competizione, esclusi i calci di rigore (14 reti).


Probabili formazioni:


FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Amrabat, Mandragora; Ikoné, Bonaventura, Kouamé; Cabral.


SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Radovanovic, Pirola; Mazzocchi, Candreva, Bohinen, L. Coulibaly, Bradaric; Dia, Piatek.


VERONA - JUVENTUS giovedì ore 18,30

Quote Loginbet: 1(5,15) x(3,85) 2(1,68)


Statistiche da seguire:


Il Verona ha perso cinque delle prime sei partite casalinghe di questo campionato (1V); al più presto, in una singola stagione di Serie A, i gialloblù hanno subito la sesta sconfitta interna dopo otto partite, nel 2017/18. La Juventus ha vinto con il punteggio di 1-0 entrambe le ultime due trasferte di Serie A; in campionato i bianconeri non ottengono tre successi esterni consecutivi senza subire gol da novembre-dicembre 2018.


Wojciech Szczesny (83%) e Mattia Perin (82%) sono i due portieri con la percentuale più alta di parate nella Serie A 2022/23. Arkadiusz Milik ha realizzato quattro gol in tre partite contro il Verona in Serie A, solo contro Parma e Bologna (cinque reti) ha fatto meglio nella competizione; contro i veneti ha trovato la sua ultima doppietta nel massimo campionato italiano, il 19 ottobre 2019 con la maglia del Napoli.


Probabili formazioni:


VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Terracciano, Hongla, Veloso, Tameze, Doig; Lasagna, Henry.


JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik.


LAZIO - MONZA giovedì ore 20,45

Quote Loginbet: 1(1,66) x(4,05) 2(5,05)


Statistiche da seguire:


La Lazio non è riuscita a vincere nelle ultime due gare interne di Serie A (1N, 1P) e non fa peggio da una serie di tre sfide in casa tra novembre e dicembre 2020 (1N, 2P). Le ultime 10 reti del Monza in Serie A sono state realizzate da nove calciatori diversi, l’unico con due reti nel periodo è Carlos Augusto.


Mattia Zaccagni ha segnato cinque gol in 13 match di questo campionato, il suo record di marcature in una singola stagione di Serie A è di sei reti nel 2021/22 in 31 gare divise tra Verona e Lazio. Andrea Petagna ha segnato quattro gol contro la Lazio in Serie A, solo contro l’Atalanta ha fatto meglio (cinque); l’attaccante del Monza ha realizzato contro i biancocelesti la sua prima rete nel massimo campionato italiano, il 21 agosto 2016 con la maglia dell’Atalanta.


Probabili formazioni:


LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni.


MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Izzo, Marlon, Caldirola; Ciurria, Rovella, Barberis, Carlos Augusto; Pessina, Petagna, Caprari.