• LoginBet Staff

Qualificazioni Mondiali: quali sono le Nazionali già qualificate?

Le qualificazioni per la prossima Coppa del Mondo durano fino a novembre ma alcune squadre sono già qualificate! Scopriamo insieme lo stato di avanzamento di tutti i gruppi.

La strada verso il Qatar 2022 per le Nazioni europee è iniziata già da qualche tempo e le 55 federazioni affiliate alla UEFA sono a metà del loro percorso per raggiungere la fase finale in Quatar nel 2022.


Di seguito analizzeremo lo stato attuale dei vari gironi, scopriamo insieme quali sono le Nazionali che hanno già staccato il pass per le fasi finali.


Quali sono i gruppi?



Gruppo A: Portogallo, Serbia, Repubblica d'Irlanda, Lussemburgo, Azerbaigian

Gruppo B: Spagna, Svezia, Grecia, Georgia, Kosovo

Gruppo C : Italia, Svizzera, Irlanda del Nord , Bulgaria, Lituania

Gruppo D: Francia, Ucraina, Finlandia, Bosnia e Erzegovina, Kazakistan

Gruppo E: Belgio, Galles , Repubblica Ceca, Bielorussia, Estonia

Gruppo F: Danimarca, Austria, Scozia, Israele, Isole Faroe, Moldova

Gruppo G: Paesi Bassi, Turchia, Norvegia, Montenegro, Lettonia, Gibilterra

Gruppo H: Croazia, Slovacchia, Russia, Slovenia, Cipro, Malta

Gruppo I: Inghilterra , Polonia, Ungheria, Albania, Andorra, San Marino

Gruppo J: Germania, Romania, Islanda, Macedonia del Nord, Armenia, Liechtenstein


Gruppo A


La Serbia attualmente è sopra il Portogallo di CR7 per differenza reti, con tre vittorie e un pareggio a testa. Il Lussemburgo ha conquistato quattro punti ed è terzo. Irlanda e Azerbaigian rimangono bloccati in fondo alla classifica con un solo punto.


Girone B


La Spagna ha superato la Svezia in testa al Gruppo B di un punto con una vittoria per 4-0 sulla Georgia domenica, ma gli scandinavi hanno due partite in mano e cercheranno di mantenere alta la concentrazione in vista dell'importante sfida di domani contro la Grecia.


Gruppo C


Il Gruppo C si è riaperto domenica grazie al pari che la Svizzera ha ottenuto contro l' Italia, capolista del girone. Gli azzurri ora sono in testa alla classifica con quattro punti, ma hanno giocato due partite in più rispettoa agli svizzeri, che hanno l'opportunità di ridurre il gap domani contro l'Irlanda del Nord .


Gruppo D


Come gli Azzurri, anche la Francia fatica a trovare il proprio ritmo con due vittorie e tre pareggi in cinque partite del Gruppo D.

La squadra di Didier Deschamps guida la classifica con quattro punti di vantaggio, ma la Finlandia (seconda classificata), ha due partite in mano e e lo scontro diretto del Stade des Lumieres da affrontare questa sera.


Girone E


Il Belgio è in testa alla classifica del Girone E con 13 punti frutto di quattro vittorie e un pareggio in cinque partite - cinque punti di vantaggio sulla Repubblica Ceca , che non giocherà di nuovo fino a ottobre.

La squadra di Roberto Martinez potrebbe aumentare il proprio vantaggio portandolo a otto punti in occasione della sfida di domani contro la Bielorussia , che ha resistito fino ai minuti finali nella sconfitta per 3-2 contro il Galles domenica.


Girone F


La Danimarca continua il suo percorso vincente interrotto solamente a Euro 2020. Eguagliato il record di imbattibilità dell'Inghilterra con un record di cinque vittorie consecutive. Statistica che potrebbe migliorarsi martedì contro la seconda classificata: Israele.

Israele (10 punti), Scozia (otto punti) e Austria (sette punti) formano il gruppo degli inseguitori, con quest'ultima coppia che si è incontrata per uno scontro cruciale a Copenaghen questa settimana.


Gruppo G


Il Gruppo G si sta dimostrando molto equilibrato e incerto in qui.

La Turchia guida il gruppo di un punto, davanti a Olanda e Norvegia (entrambe di 10 punti), mentre il Montenegro rimane in piega con sette punti.

Martedì la squadra di Louis van Gaal ospiterà i turchi, una partita che potrebbe vedere l'olandese portare quattro punti di vantaggio o sprofondare nella zona play-off se la partita non dovesse finire in stallo.


Gruppo H


Il Gruppo H è l'unico ad avere le prime due squadre accomunate dagli stessi punti e alla differenza reti , con la Russia che supera la Croazia grazie ai gol segnati, mentre Slovenia e Slovacchia rimangono rispettivamente a soli tre e quattro punti di distanza.

La Russia cercherà di trarre vantaggio dalla partita contro Malta, quinta in classifica, martedì, mentre la Croazia affronterà un test sulla carta più complicato contro la Slovenia .


Gruppo I


Inghilterra e Svezia sono le uniche squadre con record di imbattibilità raggiunti durante queste qualificazioni e la squadra di Gareth Southgate ha costruito un vantaggio di cinque punti sulla Polonia seconda in vista della sfida cruciale di Varsavia in programma domani..


L'Albania e l' Ungheria restano a poca distanza dalla zona play-off mentre cercano di avvicinarsi al secondo posto e saranno i favoriti nelle prossime partite contro San Marino e Andorra.


Gruppo J


La Germania è in testa nel Gruppo J con quattro vittorie e una sola sconfitta clamorosa contro la Macedonia del Nord a marzo, ma l' Armenia tiene il passo con un distacco di soli due punti, mentre Romania e Macedonia del Nord restano in corsa e si affrontano questa settimana.

In effetti, l' Armenia cercherà di mantenere la sua inclinazione per la qualificazione mercoledì quando affronterà il famigerato Liechtenstein , con la Germania che dovrà affrontare un test più duro contro l' Islanda.


Le tue scommesse su Quatar 2022 con le quote Loginbet


Il nostro partner LoginBet garantisce quote super e sempre performanti per scommettere in tutta sicurezza sulle prossime gare di qualificazione a Quatar 2022! Visita il sito web ufficiale per conoscere tutti i dettagli e bonus riservati...


Quante nazioni europee si qualificano?


Un totale di 13 posti nella fase finale del torneo sono disponibili per le squadre UEFA.


Le vincitrici dei 10 gironi si qualificheranno automaticamente alle finali, che per la prima volta si giocheranno a novembre e dicembre 2022 per evitare il caldo torrido estivo in Medio Oriente.


Cosa succede per le seconde qualificate?


Altri tre posti verranno assegnati a tre delle 10 Nazionali arrivate seconde nei rispettivi gironi. Altri due pass spetteranno alle squadre provenienti della Nations League che non si sono già qualificate tramite i gironi o si sono piazzate seconde.


Queste 12 squadre saranno divise in tre percorsi di spareggio, ciascuno con quattro nazioni, per determinare gli ultimi tre posti europei. Il format consisterà in due turni a eliminazione diretta da cui si qualificheranno le tre squadre aggiuntive.