• LoginBet Staff

NBA preview

Aggiornamento: mar 31

Come ogni weekend facciamo un salto negli USA per analizzare le gare del sabato notte targato NBA, il campionato di basket più bello del mondo.

Sono 8 i match in programma e per ognuno di loro vi offriamo una mini-analisi con tanto di consiglio su quali mercati scommettere. SIXERS (22-11) v CAVS (12-21) Prima contro penultima nella eastern conference in quello che è il match con lo spread più elevato di questa notte (10,5) assieme alla gare di Orlando. Interessante notare come il precedente di inizio stagione ha visto Cleveland vincere 118-94. Ospiti che arrivano dalle vittorie su Houston e Atlanta e potrebbero quindi riuscire a perdere senza superare il gap previsto da mercato. Consigliamo il 2 handicap. WIZARDS (12-18) v T’WOLVES (7-26) Dodicesima all’est contro ultima all’ovest. Minnesota è al momento la peggior squadra della NBA e arriva da ben 5 ko consecutivi. Washington ha già battuto i rivali a inizio gennaio con 21 punti di vantaggio. I 4,5 di spread di questa notte ci sembrano davvero pochi e più che superabili. Andiamo di 1 handicap. THUNDER (14-9) v NUGGETS (17-15) Dodicesima contro ottava nella western conference. Denver è una delle grandi delusioni (almeno finora) della stagione. Da Djokic e soci infatti ci si aspetta molto di più. Denver ha già battuto due volte in stagione OKC nelle due gare casalinghe (119-101 e 95-95). I 6,5 punti di handicap ci sembrano però tanti. Il mercato 1x2 con margine di 5,5 punti e quindi un match più equilibrato del previsto, potrebbe essere una buona opzione.


KNICKS (16-17) v PACERS (15-16) Osservando le quote, praticamente a scelta, questo è il match più incerto della nottata, dove si scontrano la sesta e l’ottava forza sulla costa atlantica. Interessante notare come i gialloblu di Indiana abbiano chiuso 2 degli ultimi 4 match andando ai supplementari. Opzione che ha una quota molto alta ma che potrebbe poi non essere così improbabile. Per chi vuole provare a sbancare con uno stake minimo, la X secca è la scelta più attraente. SPURS (16-12) v PELICANS (14-18) Quinta contro undicesima ad ovest. Le quote bancate a favore di NOLA con un handicap di partenza di 4,5 punti sono giustificate dalla lunghissima injury list dei padroni di casa: out DeRozan, Gay, Johnson, Vassel, Weatherspoon e White. Il testa a testa con esito 2 ci sembra il pronostico più consono per una simile situazione di emergenza in casa texana. MAGIC (13-20) v JAZZ (36-7) Terzultima all’est contro prima all'ovest. La marcia di Utah continua. Gobert e soci sono ormai in testa alla western conference da un mese e stanno legittimando sempre più una stagione regolare finora vicina alla perfezione. Orlando è invece in piena involuzione rispetto al finale della scorsa annata. Gara che potrebbe decidersi nel pitturato visto che abbiamo di fronte due delle migliori 5 squadre nella media rimbalzi. La linea di 218,5 ci sembra alta (a gennaio ne fecero 205 totali). Il nostro consiglio va quindi sull’under. NETS (22-12) v MAVS (15-16) Nona sulla costa pacifica contro seconda su quella atlantica. Brooklyn è la squadra del momento viste le 8 vittorie di fila. I grandi talenti in attacco, da Harden a Doncic solo per citare due delle stelle più brillanti, dovrebbero assicurarci spettacolo. Lo scorso 3 gennaio finì 123-11 per Dallas. I 238,5 previsti dai book sono tanti, ma con questa qualità in attacco la linea non poi così insormontabile. Proviamo l’over.