• LoginBet Staff

NBA, Lakers: brutto infortunio per LeBron James

Aggiornamento: mar 31

Brutta notizia per i Lakers e gli appassionati di NBA. Il campione LeBron James, rimarrà lontano dal parquet di gioco a causa di un infortunio rimediato nel weekend di gare.

Il weekend appena concluso nel massimo campionato di Basket americano dell'NBA, ci ha lasciati con grandi colpi di scena e "fiato sospeso".

In particolar modo, le attenzioni di stampa e appassionati del panorama NBA, hanno focalizzato l'attenzione sul brutto infortunio capitato all'attuale campione dei Lakers - LeBron James.


Quello che si pensava essere un acciacco rimediabile in tempi brevi, infatti, terrà lontano dal parquet di gioco - per diverse settimane - la già leggenda del basket americano.


Le immagini del giocatore disteso a bordocampo nella sfida persa contro Phoenix hanno fatto il giro del Mondo in pochissimo tempo, suscitando preoccupazione tra fans e appassionati di questo sport.



A seguito della diffusione della news, tutto il mondo NBA non ha perso tempo e ha voluto far sentire la sua "vicinanza" al giocatore, attraverso i social ... tantissimi i messaggi di auguri per una pronta guarigione!


Orfano e in attesa del ritorno in campo del suo principale attore nel team Lakers, Coach Vogel studia la soluzione alternativa: spazio quindi a Talen Horton-Tucker, in continua crescita nella sua seconda stagione da professionista


Ad annunciare l'infortunio di LeBron, è stato il "The Athletic" con Shams Charania, uno dei giornalisti più affidabili e ben informati del mondo NBA.


Ecco quanto riportato dal giornalista:


LeBron James starà fuori “diverse settimane”: questo al momento è lo scenario previsto dai Lakers, stando alle fonti che hanno parlato con lui. Infortuni a quella zona della caviglia - nella parte alta tra tibia e perone e non in quella "solita" a ridosso del calcagno - richiedono tempi di degenza e recupero che, sommati alla cautela che un giocatore di 36 anni come James deve mantenere, lo porteranno probabilmente a restare fuori più di quanto inizialmente si sarebbe immaginato. L’immagine di LeBron con il tutore alla gamba a bordocampo contro Phoenix era stato un messaggio abbastanza chiaro, anche se a Los Angeles confidano nella capacità di reazione ai trattamenti medici che potrebbe permettere al n°23 gialloviola di accelerare i tempi.