• LoginBet Staff

MOTOGP AL GIRO DI BOA, QUARTARARO FAVORITO PER CONFERMARSI CAMPIONE

Mentre il Motomondiale è in pausa, in attesa della ripresa del campionato iridato con l'appuntamento a Silverstone per il 7 agosto, noi ne approfittiamo per fare il punto della situazione sulla stagione in corso che, anche se osservando le quote antepost di Loginbet si potrebbe pensare il contrario, è più aperta che mai.

CLASSIFICA PILOTI, QUARTARARO IN TESTA Se la Yamaha di Quartararo si era dimostrata largamente la più performante, l’inizio del motomondiale 2022 aveva mostrato un francese in difficoltà. Infatti nelle prime 4 gare (Qatar, Indonesia, Argentina e America) aveva collezionato solo un secondo posto condito da prestazioni anonime (nono, ottavo e settimo). La svolta è arrivata in Portogallo. Da Portimao in poi Quartararo è tornato a far vedere quanto vale mettendo in fila 3 vittorie (Portogallo appunto, Catalunya e Germania), due secondi posti (Spagna e Italia), sfiorando il podio in Francia e fallendo solo nell’ultima gara prima della pausa, in Olanda. Risultati che portano il francese a guardare tutti dall’alto al basso con 172 punti in classifica. ESPARGARO E BASTIANINI LE SORPRESE DELLA STAGIONE Rispettivamente secondo e quinto, lo spagnolo dell’Aprilia e l’Italia della Ducati Gresini (151 e 105 punti) sono i piloti che hanno di maggiormente migliorato le loro prestazioni rispetto alla scorsa stagione. Espargaro nello specifico è stato finora il pilota più costante ed è riuscito sempre ad andare a punti in questi primi 11 gran premi. Più genio e sregolatezza invece per il “Bestia” che è stato capace di tutto nel bene e nel male, con 3 ritiri ma anche 3 vittorie. ZARCO E BAGNAIA, LE DUCATI PUNTANO IN ALTO Il francese e l’italiano entrambi su Ducati (Pramac il primo e Lenovo il secondo) sono rispettivamente terzo e quarto in classifica con 114 e 106 punti. Loro due erano gli uomini che dovevano maggiormente impensierire Quartararo nelle previsioni della vigilia. Obiettivo che finora è stato raggiunto solo a metà. Ma il terzo e primo posto ad Assen, arrivato in contemporanea al ritiro di Quartararo sono segnali confortanti in vista di una seconda parte di stagione che li chiama a dare ancora di più. SUZUKI IN CALO, MIR E RINS SONO IN DIFFICOLTA’ Un anno e mezzo fa le Suzuki sorprendevano il mondo dei motori su due ruote, dimostrandosi le moto più complete e adattabili su ogni tipo di percorso, tanto da riuscire a sorpresa a mettere sul tetto del mondo Joan Mir a fine 2020. Oggi Mir e Rins sono in grande difficoltà, occupando rispettivamente la posizione numero 8 e 9 della classifica. A dir poco disastroso il poker Francia-Italia-Catalunya-Germania in cui i due iberici hanno collezionato ritiri e mancate partenze una dietro l’altra. Al momento una rinascita delle Suzuki sembra altamente improbabile. MARC MARQUEZ, ALTRA STAGIONE DA INCUBO Chi ha già alzato bandiera bianca è il pluricampione del mondo Marc Marquez che ormai convive da tre stagioni con incidenti, infortuni, operazioni e ricadute. Il Cabroncito si è di recente sottoposto al quarto intervento chirurgico al braccio. Non si conoscono i tempi di recupero, anzi il rischio di un ritiro comincia ad essere reale. LE QUOTE DI LOGINBET SUL MOTOMONDIALE Tirando le somme, dopo aver esaminato la situazione dei principali piloti in corsa al titolo mondiale, vediamo ora le quote dei traders di Loginbet proprio sull’antepost vincente. Quartararo resta il grande favorito con una quota di 1,36 seguito dal 3,50 di Espargaro e il 7,50 di Bagnaia. Verosimilmente saranno questi tre i piloti che si contenderanno l’alloro. Canche decisamente più risicate per i vari Bastianini e Zarco (25), Binder, Martin, Miller e Mir (75).

I PROSSIMI GRAN PREMI DI MOTOGP Sono ancora 9 i gran premi in programma in questo motomondiale 2022, 6 in terra europea e 3 in terra asiatica, Si parte il 7 agosto con Silverstone (Inghilterra). Due gara senza weekend di sosta invece fra Spielberg (Austria) e Misano (Italia). Quindi il 18 settembre si corre ad Aragon (Spagna) prima della triplice trasferta in Asia: Motegi (Giappone) il 25 settembre, Buriram (Thailandia) il 2 ottobre e Phillip Island (Australia) il 16 ottobre. Gran finale come sempre a Valencia il prossimo 6 novembre. DOVE VEDERE LA MOTOGP IN DIRETTA TV E STREAMING Lo Motogp è visibile in diretta tv e streaming su Sky e Skygo. Loginbet offre quote antepost e pre match sia per la classe regina che per Moto2 e Moto3. Ovviamente presenti anche le scommesse live per ogni gran premio con gli utenti che potranno puntare sulle quote che cambieranno in tempo reale in base a quello che accadrà in pista.