• LoginBet Staff

Miami Open: tutto quello che c'è da sapere sul torneo ATP Master 1000

Aggiornato il: mar 31

Dal 22 marzo al 4 aprile 2021, va in scena la 36a edizione del Miami Open. Hard Rock Stadium in Florida nuovamente protagonista, a due anni di distanza dato che l’edizione 2020 del torneo non è stata disputata a causa Covid.


Di seguito tutto quello che c’è da sapere per scommettere al meglio le due settimane sul cemento outdoor di Miami.

ATP, RECAP DI INIZIO STAGIONE Sono stati finora 15 i tornei giocati da inizio stagione nel calendario maschile. I più importante è stato ovviamente il primo slam dell’anno ovvero l’Australian Open stravinto da Novak Djokovic nonostante i problemi fisici alla schiena.

Rublev si è aggiudicato il primo ATP 500 del 2021 a Rotterdam seguito poi dai successi di Karatsev a Dubai e Zverev ad Acapulco.


Le prestazioni migliori degli italiani sono stati la finale tutta azzurra da Great Ocean vinta da Sinner su Travaglia e la semifinale di settimana scorsa di Musetti in Messico contro Tsitsipas. ALBO D’ORO DEL ATP MASTER 1000 DI MIAMI I recordman di questo torneo è il serbo Novak Djokovic che in Florida ha vinto 6 volte, l’ultima nel 2016 in finale contro Nishikori.


Sono invece 4 i successi di Roger Federer che è attualmente in campione in carica avendo vinto nel 2019 ma che non potrà difendere il titolo visto che sarà assente. Nessuna vittoria invece per Rafa Nadal che ha perso 5 finali su 5 in questo torneo.


Inoltre dal 1985, anno di inaugurazione del master di Miami, non ci sono stati successi italiani.


ATP MASTER 1000 MIAMI: FAVORITI, OUTSIDERS E ITALIANI Parlavamo prima dell’assenza di Federer che non è certo l’unica visto che sono ben 22 i forfait in questa edizione del master 1000 di Miami, ultimo dei quali il nostro Matteo Berrettini alle prese con un infortunio ai muscoli dell’addome. Out fra gli altri anche Wawrinka, Tsonga, Thiem, Nadal, Monfils, Kyrgios, Djokovic, Coric e Carreno-Busta.


Nonostante le numerose assenze, sono presenti 5 top 10 del ranking mondiale. Le 8 teste di serie, che a nostro avviso hanno (chi più chi meno) pari opportunità di vincere il torneo, sono Medvedev, Tsitsipas, Zverev, Rublev, Schwartzman, Shapovalov, Bautista Agut e Goffin. Inseriti nei primi 32 del seeding, visto che il torneo durerà ben 2 settimane come uno slam, abbiamo anche gli italiani Fognini, Sinner e Sonego oltre proprio a Musetti che con la grande prestazione di Acapulco si è guadagnato l’accesso al tabellone principale. Gaio, Giustino, Lorenzi, Viola e Fabbiano partiranno invece dalle qualificazioni. WTA, RECAP DI INIZIO STAGIONE Sono stati invece 12 finora i tornei giocati nel circuito femminile e anche in questo caso il primo slam dell’anno, l’Australian Open è andata alla favorita di turno ovvero alla giapponese Osaka che ha sconfitto in finale l’americana Brady.


Nei vari WTA 500 abbiamo invece assistito ai successi di Sabalenka (Abu Dhabi), Barty (Yarra Valley), Mertens (Gippslad Trophy), Swiatek (Adelaide), Kvitova (Qatar) e Kasatkina (San Pietroburgo) oltre al successo della Muguruza nel WTA 1000 di Dubai. Insomma, anche questo 2021 in WTA è partito con grande equilibrio e senza una vera dominatrice. ALBO D’ORO DEL WTA 1000 DI MIAMI Dominatrice che il master di Miami ha avuto in Serena Williams che sul cemento all’aperto del torneo della Florida ha trionfato ben 8 volte, ultima nel 2015. Ma così come il recordman maschile Djokovic, anche l’americana non sarà presente avendo dato all’ultimo forfait dopo un’operazione ai denti.


Le ultime 4 edizioni sono state vinte tutte da tenniste diverse e con nazionalità differente: 2016 la bielorussa Azarenka, 2017 la britannica Konta, 2018 l’americana Stephens e 2019 l’australiana Barty. WTA 1000 MIAMI: FAVORITI, OUTSIDERS E ITALIANI Proprio la numero uno al mondo Ashleigh Barty avrà la pettorina numero 1 anche nel seeding di questo torneo, seguita da Osaka, Halep, Kenin, Svitolina, Pliskova (finalista nella scorsa edizione) Sabalenka e Andreescu, con quest’ultima che grazie al forfait della Williams si prende di diritto la testa di serie numero 8. Fra le prime 32 del seeding occhio a Muguruza e alla baby padrona di casa Coca Gauff. Le chance italiane sono poste principalmente in Camila Giorgi che si è guadagnata il tabellone principale, mentre Trevisan, Paolini, Cocciaretto ed Errani partiranno dalle qualificazioni.