• LoginBet Staff

Formula 1: cosa aspettarsi dal GP di Turchia?

Sedicesima tappa del campionato 2021 di Formula 1. Il circus fa tappa per l’ultima volta i Europa e più precisamente a Istanbul, prima di salutare il vecchio continente in vista delle ultime 6 gare che si terranno rispettivamente negli USA, in Messico, in Brasile, in Qatar, in Arabia Saudita e ad Abu Dhabi.

Di seguito trovate tutte le informazioni utili per scommettere sul gran premio di Turchia con le quote di LoginBet.


COME STA ANDANDO IL MONDIALE DI FORMULA 1?


A sette gare dal termine della stagione tutto è ancora in bilico sia per quanto riguarda la classifica piloti che quella costruttori. Per la prima, è sempre lotta serrata fra Hamilton e Verstappen, con l’inglese campione in carica avanti di due punti sul rivale olandese, grazie al successo in Russia di due settimane fa che ha permesso il sorpasso. Mercedes che precede la Red Bull anche nella classifica dei team ma questa volta con 33 punti in più rispetto ai rivali. Decisamente negativo il risultato attuale delle Ferrari, quarte nel mondiale costruttori, e seste e settime (Sainz davanti a Lecler) in quello piloti.


GRAN PREMIO DI TURCHIA: STORIA, ALBO D’ORO E CARATTERISTICHE


Il gp di Turchia con sede a Istanbul è stato inserito nel calendario della Formula 1 nel 2005. Si corre all’Istanbul Park Circuit su un tracciato con molti cambi di pendenza e una serie di curve davvero impegnative. Il circuito misura 5338 m, presenta 14 curve ed è da percorrere in 52 giri. Nella gara d’esordio la vittoria andò alla McLaren di Raikkonen, quindi ci furono 3 successi di fila di Massa su Ferrari e i trionfi di Button, Hamilton e Vettel, rispettivamente su Brawn, McLaren e Red Bull. Dal 2012 al 2019 non si corse su questo circuito mentre si tornò lo scorso anno con la vittoria di Hamilton in una domenica in cui la gara fu pesantemente condizionata dalla pioggia e i cui l’inglese si laureò aritmeticamente campione per la settima volta.


LE QUOTE DI LOGINBET SUL GRAN PREMIO DI TURCHIA


Dopo le due sessioni di libere del venerdì, a comandare le previsioni sulla pole è Hamilton al momento favorito a quota 2,00 seguito ovviamente da Verstappen a 2,50. Bottas segue a 6,50 con Leclerc a 10, Norris a 15 e Perez molto indietro a 25. Pronostico invertito invece per la gara di domenica con i traders di Loginbet che vedono invece favorito Verstappen abbastanza nettamente a 1,72 contro il 2,85 del rivale Hamilton. Questo perchè, come da regolamente, Lewis cambierà la power unit dopo le qualifiche e quindi avrà una penalizzazione di 10 posizioni alla partenza. Una scelta azzardata quella dell’inglese ma sicuramente calcolata sul bilancio rischi/benefici dal proprio team. Bottas, Leclerc, Perez, Norris e Ricciardo si giocano verosimilmente il terzo gradino del podio.


LE DICHIARAZIONI DEI PILOTI


Hamilton: “Il circuito è molto differente rispetto allo scorso anno. Questa volta, a differenza della passata stagione, non c’era olio, la pista è stata ripulita bene. C’è più aderenza e indubbiamente guidare qui è più divertente. Siamo partiti con un buon assetto, ma la pista è in evoluzione e potrebbe dare sensazioni diverse nei prossimi giorni. Durante la FP1 mi sono sentito meglio, ma abbiamo immagazzinato molte informazioni che speriamo possano tornarci utili in futuro”.


Verstappen: “Non è stata una grande giornata la situazione non è migliorata con il passare del tempo, oggi non andava alla grande. Stasera avremo una serata pesante, dovremo migliorare molt. Hamilton cambierà il motore e sarà penalizzato di 10 posizioni sulla griglia di partenza? Affari suoi, dobbiamo solo concentrarci su noi stessi e migliorare perché altrimenti andremo poco lontano”.


Leclerc: “Il feeling con la macchina è stato buono per tutta la giornata però non dobbiamo lasciarci trasportare dall’entusiasmo perché i top team credo abbiano ancora carte da giocarsi. Noi siamo andati bene anche con tanto carburante tutto sembra positivo, ma è ancora venerdì, meglio tenere un profilo basso e lavorare per ottimizzare l’assetto della macchina per avere una buona qualifica. La macchina scivolava un po’ al posteriore? Tutto sommato ero contento, mi piace quando la macchina si muove dietro, per ora tutto funziona abbastanza bene, non farei modifiche particolari all’assetto. Se piovesse? Non so, vediamo, qui l’anno scorso siamo stati veloci con le intermedie, vediamo”.


Sainz: “È stato un venerdì un po’ diverso dal solito per noi, dal momento che siamo scesi in pista già sapendo che domenica partiremo dal fondo ci siamo accertati che tutto funzionasse a dovere, provando diverse soluzioni di setup, e abbiamo girato con gomme di mescola soft e media in assetto da gara. Devo ammettere che è stato insolito non tentare mai un giro veloce con poco carburante, ma il nostro obiettivo è recuperare posizioni durante il GP. La vettura sembra competitiva e la pista è cambiata parecchio rispetto allo scorso anno, ora l’aderenza è elevata. Vedere Charles nelle prime posizioni mi dà fiducia per la rimonta, ma un po’ mi dispiace anche, perché mi sarebbe piaciuto essere lì con lui, vedendo il passo della macchina questo weekend”.


GP DI TURCHIA, DOVE VEDERLO IN DIRETTA TV E IN STREAMING


Come tutta la stagione di Formula 1, anche il gran premio di Turchia sarà trasmesso in diretta e in esclusiva da Sky. Gli appuntamenti, dopo le libere 1 e 2 di ieri, sono quelle per le libere 3 alle 11 di questa mattina ma soprattutto quella per le qualifiche alle 14, con rischio pioggia che potrebbe rimescolare tutte le carte e le quote attuali. Semaforo verde della gara previsto invece per domenica sempre alle 14.


GRAN PREMIO DI TURCHIA IN LIVE BETTING SU LOGINBET



Dalle 14 di domenica quindi le scommesse sul gran premio di f1 di Turchia su Loginbet passeranno dalla modalità pre match a quella live. Questo vorrà dire che le quote cambieranno in tempo reale durante i 52 giri in base a quello che accadrà in pista fra sorpassa, pit stop ed eventuali incidenti. Le scommesse live sulla Formula 1 di Loginbet sono senza dubbio il modo più divertente e coinvolgente di vivere il betting sui motori.