• LoginBet Staff

Europa League: la Roma naufraga all'Old Trafford

La squadra capitolina crolla sotto i colpi di uno United incontenibile! Brutta sconfitta per Fonseca dopo l'illusione nel primo tempo della semifinale di Europa League.

Pesante sconfitta per la Roma in Europa League, unica italiana ancora in corsa per una competizione europea!

Il primo round delle semifinali, lo porta a casa lo United con un sonoro 6 a 2 che lascia poche speranze ai capitolini in vista del match di ritorno.


Delusione per Fonseca, che dopo un primo tempo super dei suoi e il provvisorio vantaggio del primo tempo, ha dovuto raccogliere i cocci di un secondo tempo da incubo.


La cronaca del match


MANCHESTER UNITED-ROMA 6-2

9' e 71' rig. Bruno Fernandes (M), 15' rig. Pellegrini (R), 34' Dzeko (R), 48' e 64' Cavani (M), 75' Pogba (M), 86' Greenwood (M)


UOMINI IN CAMPO

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Maguire, Lindelof, Shaw; Fred (83' Matic), McTominay; Pogba, Bruno Fernandes (89' Mata), Rashford (76' Greenwood); Cavani. All. Solskjaer

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez (28' Mirante); Ibanez, Cristante, Smalling; Karsdorp, Veretout (5' Villar), Diawara, Spinazzola (38' Bruno Peres); Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Ammoniti: Villar, Pogba, Smalling


La Roma lascia l'Inghilterra con l'ennesima batosta europea.

Sei reti subite sono il pesante score di un match che nel primo tempo aveva visto gli uomini di Fonseca in vantaggio 1 a 2 e molto attenti dal punto di vista tattico.

Ad incidere nei 90 minuti dei capitolini, di certo hanno contribuito l'infortunio di Veretout in avvio di gara i tre cambi forzati in soli 37 minuti.


Nessun dubbio sulla forza spaventosa dello United di quest'anno, rinato dopo anni di anonimato in Premier ed Europa. Il 6 a 2 di ieri sera, rende magica la notte degli inglesi che si candidano per un ruolo da favorito per la vittoria finale della competizione.

Poche le speranze della Roma di ribaltare il verdetto in vista del match di ritorno in programma all'Olimpico la prossima settimana.


Come riportato da Sky Sport...


La gara della Roma inizia in salita con l'infortunio a Veretout sostituito da Villar. La serata sfortunata dei capitolini, continua con la rete del provvisorio vantaggio United ad opera di Bruno Fernandes al 9'.

I giallorossi reagiscono e trovano il rigore (fallo di mano di Pogba) che Pellegrini trasforma e che riporta in gara la Roma. Lo United non riesce a essere incisivo come nei primissimi minuti e la Roma agisce negli spazi. Mkhitaryan vede e premia il movimento di Pellegrini che trova Dzeko a centro area, il bosniaco appoggia in rete per il 2-1. Prima della rete del vantaggio e subito dopo, Fonseca è costretto ad altri due cambi: Pau Lopez va fuori per un problema alla spalla, un altro infortunio muscolare mette ko Spinazzola.

Nella ripresa la Roma parte bene ma al primo affondo lo United pareggia con Cavani ben imbeccato da Bruno Fernandes. Il 'matador' si sveglia e segna anche il 3-2 sfruttando una corta respinta di Mirante su tiro di Wan Bissaka. La squadra di Solskjaer continua ad attaccare, Smalling interviene su Cavani in area quando ormai l'azione dell'uruguaiano è conclusa ma l'arbitro Dell Cerro Grande concede un rigore che il VAR conferma: Bruno Fernandes fa 4-2. La Roma vive una fase di blackout, complice anche la stanchezza, e subisce anche la quinta rete da Pogba che batte Mirante di testa. Fonseca non può fare cambi per scuotere i suoi, lo United ne approfitta e, nel finale, in contropiede, Greenwood segna anche il sesto gol che chiude i conti. La Roma, dunque, dura solo 45' all'Old Trafford, all'Olimpico servirà almeno un 4-0 per compiere un'impresa che sarebbe epica.