• LoginBet Staff

Euro 2020 - Ottavi: si parte con Galles Vs Danimarca e Italia Vs Austria

Oggi iniziano gli ottavi di finale di Euro 2020. Francia che resta la favorita alla vittoria finale con una quota su Loginbet di 5 volte la posta. Dietro ai galletti c’è la nostra Italia, seguita da Germania e Inghilterra. Più arretrate invece Spagna, Olanda e Belgio.

In questo articolo trovate tutte le informazioni utili per scommettere sui due match di giornata, fra previsioni dei quotisti, probabili formazioni e tantissime statistiche uniche che vi aiuteranno nel vostro betting.



GALLES - DANIMARCA 1(4,95) X(3,15) 2(1,87) su Loginbet


Amsterdam ore 18.00


Nessuno dei 10 precedenti tra Galles e Danimarca è finito in pareggio: sei successi dei danesi contro i quattro gallesi. La loro ultima sfida risale al novembre 2018, la Danimarca vinse 2-1 in un match di Nations League. La Danimarca ha vinto tutti gli ultimi tre match contro il Galles, striscia iniziata nel giugno 1999. Questo sarà il primo incontro tra le due squadre tra Europei e Mondiali. Il Galles ha perso le due precedenti partite ad Amsterdam, entrambe contro l'Olanda, nel settembre 1988 (0-1) e nel giugno 2014 (0-2). La Danimarca è diventata la prima squadra nella storia degli Europei a raggiungere la fase a eliminazione diretta dopo aver perso le prime due partite della fase a gironi. L’ultima volta che si era qualificata per la fase a eliminazione diretta del torneo risaliva al 2004, quando poi perse 0-3 contro la Repubblica Ceca nei quarti di finale.


Il Galles ha perso solo due delle ultime 16 partite (10V, 4N); queste due sconfitte sono però arrivate nelle ultime cinque gare. I Dragoni potrebbero perdere due match di fila per la prima volta da giugno 2019 (1-2 contro la Croazia e 0-1 contro Ungheria). Il Galles ha raggiunto la fase a eliminazione diretta in tutte le sue tre partecipazioni tra Europei e Mondiali: Coppa del Mondo 1958, EURO 2016 ed EURO 2020. La Danimarca ha effettuato 59 tiri nella fase a gironi, con una media di 19.7 conclusioni a partita, record in media per i biancorossi tra Europei e Mondiali. Dopo aver trasformato in gol solo uno dei primi 44 tiri in questo torneo (2%), ha segnato con quattro delle ultime 15 conclusioni contro la Russia nel match più recente (27%).


Il Galles ha effettuato 97 tiri in totale tra EURO 2016 ed EURO 2020: 49 di questi sono stati tentati da Gareth Bale (33) e Aaron Ramsey (16), poco più della metà delle conclusioni dei Dragoni in queste due edizioni. Nella vittoria per 4-1 contro la Russia, Mikkel Damsgaard è diventato il più giovane marcatore della Danimarca tra Europei e Mondiali (20 anni e 353 giorni). Il classe 2000 della Sampdoria ha preso parte a sei reti in cinque presenze con la nazionale maggiore (tre gol e tre assist). Pierre-Emile Højbjerg ha fornito tre assist in tre partite a EURO 2020, nessun giocatore danese ha servito più passaggi vincenti in una singola edizione tra Europei e Mondiali.


PROBABILI FORMAZIONI GALLES - DANIMARCA


GALLES (4-3-3): Ward; C. Roberts, Rodon, Mepham, B. Davies; Allen, Morrell, Ramsey; Bale, Moore, James.


DANIMARCA (3-4-3): Schmeichel; Christensen, Kjaer, Vestergaard; Wass, Delaney, Hojbjerg, Maehle; Braithwaite, Poulsen, Damsgaard.

ITALIA - AUSTRIA 1(1,51) X(4,00) 2(7,00) su Loginbet


Londra ore 21.00


L'Italia è rimasta imbattuta nelle ultime 13 sfide contro l'Austria (10V, 3N), l’ultima sconfitta degli Azzurri contro gli austriaci risale ad un’amichevole del dicembre 1960 (1-2). Il match più recente tra le due nazionali risale invece all'agosto 2008 (pareggio in amichevole per 2-2). L'Italia ha vinto tutte le quattro sfide contro l'Austria tra Mondiali e Europei, tutte nella Coppa del Mondo: 1-0 nel 1934, 1-0 nel 1978, 1-0 nel 1990 e 2-1 nel 1998. Sette delle 14 partite dell’Italia nella fase a eliminazione diretta agli Europei sono terminate in pareggio (4V, 3P). Di questi sette pareggi, cinque si sono conclusi con la lotteria dei rigori (2V, 3P), uno con il lancio della monetina e l'altro con la finale spareggio, poi vinta.


L'Italia è imbattuta da 30 partite (25V, 5N), eguagliata la striscia più lunga della sua storia: 30 tra il 1935 e il 1939 con Vittorio Pozzo. Questa è la prima partecipazione in assoluto dell'Austria nella fase a eliminazione diretta degli Europei e la prima in questa fase di un grande torneo a partire dai Mondiali del 1954, quando raggiunse la semifinale. L'Italia ha vinto due delle 13 partite disputate a Londra (5N, 6P); il suo ultimo successo risale al 1997 (1-0 contro l’Inghilterra) in una gara di qualificazione ai Mondiali a Wembley, con gol di Gianfranco Zola – da allora gli Azzurri hanno registrato tre pareggi e due sconfitte nella città londinese. L'Austria ha perso quattro delle sei partite giocate a Londra (1V, 1N), la sua ultima gara nella capitale inglese risale al settembre 1973 (sconfitta 7-0 in amichevole contro l'Inghilterra). La sua unica precedente gara a Londra contro una nazionale diversa dall'Inghilterra risale alle Olimpiadi del 1948: sconfitta 3-0 contro la Svezia. L'Italia ha mantenuto la porta inviolata in tutte le ultime 11 partite, arrivando a 1055 minuti (17 ore e 35 minuti) senza subire gol dalla rete di Donny van de Beek dell'Olanda lo scorso ottobre.


Nella loro storia solo una volta gli Azzurri hanno fatto meglio: 12 clean sheets di fila tra il 1972 e il 1974. L'Italia ha effettuato 60 conclusioni nelle tre partite di questa fase a gironi; la media di 20 tiri a partita è la più alta registrata dagli Azzurri in una singola edizione degli Europei (dal 1980, da quando Opta raccoglie il dato). David Alaba ha creato nove occasioni da gol in questa fase a gironi, almeno quattro in più di qualsiasi altro giocatore austriaco. Quattro di queste sono arrivate nella vittoria per 1-0 contro l'Ucraina nell’ultimo match.


PROBABILI FORMAZIONI ITALIA - AUSTRIA


ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne.


AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Laimer, Grlillitsch, Schlager; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic.