• LoginBet Staff

CHAMPIONS LEAGUE, ULTIMA GIORNATA DELLA FASE A GIRONI: PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E QUOTE

Quinta e ultima giornata della fase a gironi di Champions League: Inter (in trasferta contro il Bayern) e Napoli sono già qualificate agli ottavi ma gli azzurri possono ancora arrivare primi. Per i ragazzi di Spalletti l’impegno però è tosto in casa del Liverpool.

Ottime probabilità di passare il turno anche per i Milan nel match interno contro il Salisburgo. Gara solo per l’orgoglio invece per la Juventus che ospita il PSG ma che è già fuori dalla competizione. Di seguito tutto quello che c’è da sapere per scommettere sul martedì e mercoledì di Champions League con le quote di Loginbet.


LIVERPOOL - NAPOLI

Quote Loginbet: 1(1,85) X(4,00) 2(3,85)


Questo sarà l’ottavo confronto nelle competizioni europee tra Liverpool e Napoli: tre vittorie italiane, due inglesi e due pareggi nei sette precedenti. Dopo la vittoria per 4-1 nel primo match di questa Champions, il Napoli potrebbe battere i Reds due volte di fila per la prima volta nella storia. Il Napoli non ha mai vinto in casa del Liverpool nei tre precedenti incontri in competizioni europee: un pareggio 1-1 nel novembre 2019 in Champions League e due sconfitte (3-1 in Europa League nel novembre 2010 e 1-0 in Champions League nel dicembre 2018. Il Liverpool ha perso le ultime due partite contro avversarie italiane in Champions League, entrambe nel 2022: 0-1 con l’Inter ad Anfield e 4-1 con il Napoli in questo girone. Nella loro storia in Coppa dei Campioni/Champions League, i Reds non hanno mai collezionato tre ko consecutivi contro club italiani. Il Napoli non ha mai vinto in casa di una squadra inglese in competizioni europee: in 11 precedenti solo tre pareggi e ben otto sconfitte. In ogni caso gli Azzurri sono imbattuti nelle ultime due trasferte in ordine di tempo in terra britannica: 1-1 con il Liverpool in Champions nel novembre 2019, 2-2 con il Leicester in Europa League nel settembre 2021.


Questa sarà la 100ª panchina in Champions League per Jürgen Klopp, tra Borussia Dortmund e Liverpool. Diventerà il primo allenatore tedesco a raggiungere questa cifra nella competizione. Il Napoli ha segnato più gol (20) di qualsiasi altra formazione nelle prime cinque giornate di questa Champions League: l’unica formazione a segnare più reti in una fase a gironi della moderna edizione della competizione è stato il Bayern Monaco (record di 24 gol nel 2019/20, poi 22 anche nel 2021/22). Mohamed Salah ha segnato 42 gol in Champions League, secondo miglior risultato per un giocatore africano nella storia della competizione. L’ex attaccante della Roma è a sole due reti di distanza da Didier Drogba (44), calciatore africano che detiene questo primato.


Giacomo Raspadori è stato direttamente coinvolto in sei gol del Napoli in questa Champions League (quatto reti, due assist). L’ultimo calciatore italiano ad avere partecipato attivamente ad almeno sette gol in una singola edizione di Champions è stato Alberto Gilardino nella Fiorentina 2009/10 (otto in quel caso, grazie a tre gol e cinque assist). Trent Alexander-Arnold e Andrew Robertson potrebbero entrambi disputare la loro 50ª partita in Champions League per il Liverpool (entrambi sono a 49). Alexander-Arnold, qualora giocasse, diventerebbe il più giovane giocatore della storia del Liverpool a raggiungere questo traguardo nella competizione (24 anni e 25 giorni). Giovanni Di Lorenzo è il terzino che ha creato più occasioni su azione (10) e più occasioni in seguito a una progressione palla al piede (sei, al pari di Sadegh Moharrami della Dinamo Zagabria) in questa edizione di Champions League.


Probabili formazioni


LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Elliott, Thiago Alcantara, Henderson; Salah, Darwin Nunez, Firmino. All. Klopp.


NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Olivera; Ndombele, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. All. Spalletti.


BAYERN - INTER

Quote Loginbet: 1(1,43) X(5,10) 2(6,35)


Bayern Monaco e Inter si sono incontrati otto volte nelle competizione europee, con la squadra tedesca in grado di vincere la metà di queste sfide (4V, 1N, 3P). Infatti, i tedeschi sono rimasto imbattuti nelle tre gare precedentemente giocate contro i nerazzurri nella fase a gironi della UEFA Champions League (2V, 1N). L’Inter è rimasta imbattuta nelle tre precedenti sfide in casa del Bayern Monaco (2V, 1N). Infatti, i nerazzurri sono la squadra che ha affrontato più volte in trasferta quella tedesca senza mai perdere nelle competizioni europee. Il Bayern Monaco ha vinto ognuna delle ultime cinque gare in cui ha ospitato una squadra italiana in Champions League, segnando almeno due gol in ognuna di esse (13 in totale). Infatti, l’ultima volta che la squadra tedesca non è riuscita ad ottenere il successo contro squadre provenienti da questo Paese è stata contro l’Inter nel marzo 2011 (2-3). Il Bayern Monaco ha vinto ognuno degli ultimi 12 incontri giocati nella fase a gironi della UEFA Champions League, e potrebbe diventare la prima squadra a vincere i sei incontri della fase a gironi per due edizioni consecutive della competizione. Inoltre, la squadra tedesca potrebbe diventare la prima a farlo in tre occasioni diverse, dopo esserci riuscita anche nel 2019/20.


L’Inter è rimasta imbattuta negli ultimi tre incontri fuori casa in Champions League e potrebbe collezionare quattro gare esterne senza sconfitta nella competizione per la prima volta dai cinque registrati tra dicembre 2002 e febbraio 2005. Il Bayern Monaco ha realizzato 42 gol negli ultimi 43 incontri interni in Champions League, segnando 136 reti nel parziale con una media di 3.2 a partita. La squadra tedesca va a segno da 21 gare interne consecutive: l’ultima volta che non ha trovato la via della rete in casa è stata contro il Siviglia nell’aprile 2018 (0-0). L’Inter ha vinto quattro degli ultimi cinque incontri giocati in Germania (1P), con tre di queste vittorie arrivate nella fase a eliminazione diretta della UEFA Europa League 2019/20. Sadio Mané del Bayern Monaco ha segnato 27 gol in Champions League: è il quarto miglior marcatore africano dopo Didier Drogba (44), Mohamed Salah (42) e Samuel Eto’o (30).


Dall'inizio della scorsa stagione, il difensore del Bayern Monaco Noussair Mazraoui è il giocatore che ha iniziato più sequenze su azione che si sono concluse con un gol in questa edizione della UEFA Champions League (sette). La sua squadra ha segnato sette volte dopo che il marocchino ha riconquistato il possesso, evidenziando la sua abilità nel recuperare palla e attacchi pericolosi. Eric Choupo-Moting ha sempre segnato nelle ultime quattro presenze in Champions League, inclusa l'ultima gara contro il Barcellona. Choupo-Moting ha una media di un gol ogni 83 minuti con il Bayern Monaco nella competizione, la migliore tra i giocatori con almeno due gol con la squadra tedesca


Probabili formazioni


BAYERN MONACO (4-2-3-1): Ulreich; Mazraoui, Pavard, Upamecano, Stanisic; Sabitzer, Kimmich; Gnabry, Gravenberch, Coman; Tel.


INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, De Vrij, Acerbi; Darmian, Barella, Asllani, Mkhitaryan, Gosens; Carboni, Correa.


JUVENTUS - PSG

Quote Loginbet: 1(4,80) X(4,05) 2(1,68)


La prima sconfitta (1-2) della Juventus contro il PSG nelle competizioni europee è arrivata nel primo turno di questa Champions League, dopo che i bianconeri avevano vinto sei di tutti gli otto match precedenti (2N) contro i parigini. Il PSG non ha vinto alcuna delle quattro trasferte giocate in competizioni europee contro la Juventus: l’ultima risale al ritorno della finale di Supercoppa Europea nel febbraio 1997, quando i parigini persero 3-1 sotto la gestione di Ricardo Gomes. La Juventus ha perso per la prima volta quattro partite in una singola fase a gironi di Champions League. Soltanto una volta i bianconeri hanno subito cinque sconfitte in una singola edizione nella competizione: nel 2002-03 (una nella prima fase a gironi, tre nella seconda e una in semifinale). Il Paris Saint-Germain ha vinto l'ultima partita della fase a gironi in ciascuna delle ultime quattro edizioni di Champions League, segnando almeno quattro gol in ognuna di queste sfide (18 reti in totale).


Dopo avere superato la fase a gironi nelle ultime otto edizioni consecutive di Champions League, la Juventus non si è qualificata alla fase a eliminazione diretta nella competizione per la prima volta dal 2013-14. La Juventus potrebbe diventare la seconda squadra italiana a perdere cinque partite in una singola fase a gironi di Champions League, dopo la Roma nel 2004-05 (6 gare, 1N-5P). Esclusi gli autogol, dall'inizio della scorsa stagione in 26 dei 28 gol del Paris Saint-Germain in Champions League hanno segnato o fornito assist (o entrambe le cose) Lionel Messi, Neymar o Kylian Mbappé, incluse ciascuna delle ultime 20 reti di fila. Prima del gol di Carlos Soler contro il Maccabi Haifa, le ultime 19 marcature del PSG (esclusi gli autogol) nella competizione erano state realizzate da Messi (6), Neymar (2) e Mbappé (11). Kylian Mbappé ha segnato sei gol nella fase a gironi di questa Champions League con il PSG; l'unico giocatore a contarne di più in una singola edizione con i parigini è Zlatan Ibrahimovic nel 2013-14 (otto reti); l'unico francese, invece, è stato Christopher Nkunku la scorsa stagione con il Lipsia (sette).


Lionel Messi è stato direttamente coinvolto in sette gol nelle sue quattro presenze di questa Champions (quattro reti, tre assist), il suo miglior risultato nella fase a gironi dalla stagione 2018/19 (sette anche in quel caso); l’argentino solo nel 2016/17 (10 gol e due assist) ha fatto meglio in una fase a gruppi di questa competizione. Non ha fornito più di tre assist in una singola stagione in questa fase della Champions. Nell’ultimo turno contro il Benfica, Samuel Iling-Junior è diventato il primo giocatore inglese a giocare nelle competizioni europee con la maglia della Juventus da David Platt nella Coppa UEFA 1992/93. Fornendo un assist, a 19 anni e 21 giorni, è diventato il giocatore più giovane a regalare un passaggio vincente nel suo debutto in Champions League da Giovanni Reyna nel febbraio 2020 (17 anni).


Probabili formazioni


JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Bonucci, Gatti, Alex Sandro; Cuadrado, Miretti, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean, Milik. All. Allegri.


PSG (3-4-3): Donnarumma; Sergio Ramos, Marquinhos, Kimpembe; Hakimi, Vitinha, Verratti, Nuno Mendes; Sarabia Messi, Mbappé, . All. Galtier.



MILAN - SALISBURGO

Quote Loginbet: 1(1,52) X(4,45) 2(5,95)


Il Milan è imbattuto nelle tre sfide europee contro il Salisburgo (2V, 1N), tutte in Champions League. Dopo aver infatti vinto le prime due gare contro il club austriaco, l’ultimo confronto è terminato 1-1 lo scorso 6 settembre. Questa sarà la seconda trasferta del Salisburgo contro il Milan in Champions League. Nella precedente i rossoneri vinsero per 3-0 nel settembre 1994, grazie al gol di Giovanni Stroppa e alla doppietta di Marco Simone. Il Milan ha registrato una sola sconfitta in 12 sfide contro squadre austriache in competizioni europee (8V, 3N), rimanendo imbattuto in tutte le ultime otto (6V, 2N). In più, i rossoneri non hanno mai perso in gare casalinghe contro formazioni austriache (4V, 1N), segnando 19 gol in cinque match (3.8 di media). Nell’ultimo match il Milan ha segnato quattro gol in una partita di Champions League per la prima volta dal successo per 4-0 v Arsenal in casa negli ottavi di finale del febbraio 2012; i rossoneri potrebbero realizzare 4+ gol in due gare di fila nel torneo per la prima volta dal marzo 2004, 4-1 v Sparta Praga e 4-1 v Deportivo La Coruña.


Nella sconfitta per 2-1 contro il Chelsea nel match più recente, il Salisburgo ha registrato il 50% di passaggi riusciti (115/230). Dal 2003-04, solo il Cluj contro il Galatasaray nell'ottobre 2012 (30.1%) ha fatto peggio in una partita nel torneo. Il Salisburgo potrebbe raggiungere la fase a eliminazione diretta della Champions League per la seconda stagione consecutiva (anche nel 2021/22), dopo essere sempre stato eliminato nella fase a gironi nelle tre precedenti edizioni del torneo. Il Milan ha vinto due delle ultime quattro partite di Champions League (2P) e potrebbe ottenere due successi di fila nel torneo per la prima volta dall’ottobre 2011. I rossoneri hanno però subito gol in tutte le ultime sei gare casalinghe in Champions League – non registrano una serie più lunga in gare interne nel torneo dal novembre 2002 (15 match). Tutti i 15 gol del Salisburgo in Champions League con Matthias Jaissle alla guida sono stati segnati da giocatori di età pari o inferiore a 23 anni. Il club austriaco ha infatti schierato le formazioni titolari con l’età media più bassa di questa Champions League (22 anni e 279 giorni).


Il Milan ha segnato otto gol in questa Champions League: l’ultima volta che ne ha realizzati di più in una singola fase a gironi nel torneo risale al 2011/12 (11), mentre l'ultima stagione in cui ha ottenuto almeno tre vittorie nella competizione risale al 2007-08 (quattro in quel caso). Con la rete contro la Dinamo Zagabria, Olivier Giroud è diventato il giocatore più anziano a tagliare quota 20 gol in Champions League (36 anni e 25 giorni). Il francese potrebbe segnare in due match di fila nel torneo per la prima volta da dicembre 2020 con la maglia del Chelsea.


Probabili formazioni


MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Gabbia, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Messias, Brahim Diaz, Leao; Giroud.


SALISBURGO (4-3-1-2): Kohn; Dedic, Wober, Pavlovic, Bernardo; Kjaergaard, Gourna-Douath, Seiwald; Sucic; Adamu, Okafor.