• LoginBet Staff

Champions League: Atalanta e Lazio in campo per il ritorno degli ottavi

Aggiornamento: mar 31

Settimana scorsa abbiamo avuto i primi verdetti in Champions League con Liverpool, PSG, Dortmund e Porto che hanno già staccato il ticket per i quarti di finale.

Esaminiamo per voi il resto del programma, con probabili formazioni, statistiche e consigli per scommettere al meglio sulle due serate di Champions.


MANCHESTER CITY - GLADBACH


Match di ritorno che si gioca sul neutro della Puskas Arena di Budapest. Si parte dal 2-0 per gli inglesi nel match di andata con un discorso qualificazione che sembra quindi già compromesso per i tedeschi. Ospiti che fra l’altro arrivano da un periodo nerissimo con 7 sconfitte e 1 pareggi nelle ultime 8 gare. Prevedendo una gara giocata tatticamente in modo molto aperto dai ragazzi di Rose obbligati alla rimonta, ci aspettiamo con alta fiducia un match da over.


MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Laporte, Cancelo; Gundogan, Rodri, Foden; Mahrez, Gabriel Jesus, Sterling.


BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Bensebaini; Zakaria, Neuhaus; Lazaro, Stindl, Thuram; Pléa.


La statistica da seguire: L'attaccante del City Sergio Agüero ha segnato 19 gol in 28 partite di Champions League durante la gestione di Pep Guardiola: in caso di gol, eguaglierebbe Thomas Müller (20) e sarebbe dietro solo a Lionel Messi (43) per reti segnate nella competizione sotto la guida di Pep Guardiola.


REAL MADRID - ATALANTA


Seconda in Liga contro quarta in Serie A per un match ancora tutto aperto anche se, l’1-0 dei blancos all’andata, ha messo con le spalle gli uomini di Gasperini. Interessante notare come la squadra di Zidane arriva da 3 match con esito goal. Dopo l’andata in under, in questa sfida di ritorno ci aspettiamo un match con più reti. Proviamo quindi l’opzione entrambe le squadra a rete.


REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Lucas Vazquez, Ramos, Varane, Mendy; Kroos, Modric, Valverde; Vinicius, Benzema, Asensio.


ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Tolói, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Pessina, Gosens; Pasalic: Muriel, Zapata.


La statistica da seguire: Josip Ilicic ha segnato sei reti nelle sue ultime quattro presenze da titolare in Champions League, quattro di queste nell’ultima trasferta in Spagna (v Valencia). Ilicic è, ad oggi, l’unico giocatore ad aver segnato quattro o più gol in trasferta in un match ad eliminazione diretta nella competizione.


BAYERN MONACO - LAZIO


Prima in Bundesliga contro settima in Serie A. I campioni d’Europa in carica hanno di fatto già ipotecato la qualificazione grazie alla vittoria per 4-1 nel match di andata. I bavaresi arrivano da 6 match di fila chiuse in combo goal+over. Crediamo che questo possa essere l’esito più prevedibile così come accaduto anche all’Olimpico.


BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Pavard, Süle, Alaba, Hernandez; Kimmich, Goretzka; Sané, Müller, Gnabry; Lewandowski.


LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Correa.


La statistica da seguire: Robert Lewandowski ha segnato 14 gol con cinque assist in 12 presenze in Champions League con Hansi Flick, con il Bayern Monaco che ha vinto tutte queste 12 partite. Solo con Jürgen Klopp (17 gol e sei assist in 28 presenze) Lewandowski è stato coinvolto in più gol sotto la guida di un allenatore della competizione.


CHELSEA - ATLETICO MADRID


Quarta in Premier League contro prima il Liga: discorso qualificazione ancora tutto il bilico dopo l’1-0 dei londinesi nella gara di andata. Tuchel e Simeone sono due allenatori maniacali e molto tattici. Ci aspettiamo quindi una vera partita a scacchi fra i due coach. Prevedibile quindi un altro under dopo quello dei primi 90 minuti.


CHELSEA (3-4-1-2): Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rüdiger; Hudson-Odoi, Kovacic, Jorginho, Alonso; Mount; Werner, Giroud.


ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak, Llorente, Savic, Felipe, Hermoso, Correa, Koke, Saul, Lemar, Joao Felix, Suarez.


La statistica da seguire: L'attaccante dell'Atletico Luis Suárez non ha ancora segnato in cinque presenze in questa Champions League, oltre ad essere a secco nelle sue ultime 24 trasferte nella competizione, dal settembre 2015 con il Barcellona a Roma, con 70 tiri con un valore di 9.6 in Expected Goal in queste 24 partite