• LoginBet Staff

AUSTRALIAN OPEN MASCHILE, NADAL-MEDVEDEV LA FINALE PIU’ ATTESA

Lo scorso anno i due favoriti dai bookmakers, Djokovic e Osaka hanno rispettato il pronostico vincendo gli Australian Open.

Dopo il successo di oggi della Barty nel torneo maschile, riuscirà Medvedev a battere Nadal e dare così di nuovo ragione ai quotisti Loginbet anche in questa edizione? Esaminiamo tutti i temi caldi della finalissima degli Australian open 2022 in programma domenica mattina a partire dalle ore 9,30.


RAFA NADAL E IL TABU’ DELLE QUATTRO FINALI PERSE


A 35 anni e mezzo il maiorchino non vuole mollare il colpo e continua ad essere uno dei tennisti più performanti del circuito ATP nonostante i suoi numerosi problemi fisici che lo attanagliano da almeno 3 anni e che lo hanno costretto a cedere diverse posizioni nel ranking mondiale (ora è il numero 6). Il record di Nadal (1037 match vinte contro solo 209 sconfitte) lo portano ad essere una delle icone del tennis mondiale con ben 89 tornei vinti di cui 20 slam. L’Australian Open è però lo slam dove il maiorchino ha faticato di più con un solo trionfo a fronte di ben 4 finali perse (2012, 2014, 2017 e 2019). Rafa arriva a questa finale avendo eliminato nell’ordine Giron (3-0), Hanfmann (3-0), Khachanov (3-1), Mannarino (3-0), Shapovalov (3-2) e il nostro Berrettini (3-1).


DANIIL MEDVEDEV, SLAM BIS DOPO GLI US OPEN?


Di 10 anni più giovane rispetto al rivale, il russo fa parte di quella next-generation che sta ormai sempre più prendendo il testimone dei vari Djokovic, Nadal appunto e Federer. Medvedev nel circuito ATP ha vinto 231 partite a fronte di 100 sconfitte e ha alzato 13 trofei di cui il primo slam è stato proprio il recente US Open. Attuale numero 2 al mondo, Medvedev era il favorito dai bookmakers alla vigilia di questi Australian Open non appena è stata ufficializzata l’assenza di Djokovic che ha battuto proprio il russo nella finale dello scorso anno. Ultimo atto consecutivo quindi per Daniil in questo slam sul cemento di Melbourne, arrivato eliminando i seguenti avversari: Laaksonen (3-0), Kyrgios (3-1), Van de Zandschulp (3-0), Cressy (3-1), Auger-Aliassime (3-2) e Tsitsipas in semifinale per 3-1.


NADAL - MEDVEDEV, COME FINISCE LA FINALE SECONDO LOGINBET?


Visto il blasone di Nadal ci si poteva aspettare quote più vicine fra loro e invece le proiezioni degli analisti di Loginbet vedono avanti Medvedev a quota 1,59 nel testa a testa contro il 2,57 dell’iberico. Addirittura più clamoroso trovare lo 0-3 per il moscovita come risultato set betting più probabile a quota 3,05. Ma cosa ci dicono gli scontri diretti fra i due? Il bilancio è a favore di Nadal che ha vinto 3 delle 4 sfide (tutte su cemento), rispettivamente a Montreal 2019 (2-0), agli Us Open 2019 (3-2) alle ATP Finals sempre 2019 (2-1). Unica vittoria di Medvedev quella nelle finals successive datate 2020 col risultato di 2.1. Queste statistiche ci lasciano pensare ad un match che possa essere molto più equilibrato e incerto di quanto non dicano le quote. Ovviamente tutti gli appassionati sperano di vedere una sfida che si concluda al quinto e decisivo set.


NADAL - MEDVEDEV, LIVE SU LOGINBET DOMENICA MATTINA ALLE 9,30


Dalle ore 9,30 di domenica mattina le scommesse su Nadal-Medvedev passeranno dalla modalità pre match a quella live, con gli utenti di Loginbet che potranno quindi giocare sulle quote in tempo reale che cambieranno in base a quello che accadrà in campo.


I PROSSIMI TORNEI ATP SU LOGINBET



Diamo uno sguardo al calendario ATP delle prossime settimane: il 31 gennaio prenderanno il via tornei di categoria 250 a Marsiglia, Pune e Cordoba. La settimana successiva i giocherà invece l’ATP 500 di Rotterdam. Tornei che Loginbet seguirà con la massima attenzione sia per quanto riguarda mercati e quote offerte sia per la copertura delle preview sul blog.